Iscriviti

Vivo Y1s: ufficiale l’entry level con grande autonomia, Helio P35 e Android 10

Parte dalla Cambogia a commercializzazione del nuovo entry level di BBK Electronics che, in veste di Vivo Y1s, contiene al massimo i costi, proponendo un'ampia autonomia al servizio di un maxi display HD+ FullView: eccone specifiche e prezzi.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 10 agosto 2020, alle ore 10:06

Mi piace
5
0
Vivo Y1s: ufficiale l’entry level con grande autonomia, Helio P35 e Android 10

BBK Electronics ha già discretamente popolato gran parte di quest’estate a suon di smartphone di ogni tipo, tra cui un interessante cameraphone con 5G rappresentato dal Vivo S7. La vena creativa del conglomerato cinese non si è però esaurita qui, stante l’appena avvenuto annuncio dell’entry level Vivo Y1s, animato da Android 10 sotto l’interfaccia proprietaria FunTouch OS 10.5.

Vivo Y1s (135.11 x 75.09 x 8,28 mm, per 161 grammi), proposto nelle colorazioni Olive Black e Aurora Blue inizialmente in Cambogia a 448.293 riel (o pressappoco 92 euro), con ancora nessuna indicazione di un suo eventuale esordio in altri mercati, è un entry level phone privo di scanner per le impronte digitali, con la sicurezza affidata o al Face Unlock della selfiecamera, da 5 (f/1.8) megapixel, o ai consueti sistemi di pattern e PIN.

Il frontale, pur in presenza di un mento da compattare, presenta cornici esili su 3 dei 4 lati, tanto da consentire l’impiego di un display FullView LCD HD+ (1520 x 720 pixel, 276 PPI) da 6.22 pollici: il retro, sull’angolo alto di sinistra, sopra il Flash LED, pone una monocamera posteriore da 13 (f/2.2, HDR, panorama, video a 1080 o 720 @30fps) megapixel. 

Presente il jack da 3.5 mm, il Vivo Y1 rimpolpa l’array delle connettività col Dual SIM (dual stand-by e 4G VoLTE su ambedue le schedine telefoniche), il GPS (A-GPS, Galileo, Beidou, Glonass), il Wi-Fi n monobanda, il Bluetooth 5.0 LE (A2DP), ed una microUSB 2.0 (OTG) per la ricarica, non rapida, della batteria da 4.030 mAh.

Quest’ultima energizza più che a dovere anche il cervello pensante del Vivo Y1s, formato dal processore octacore (2.3 GHz) Helio P35 di Mediatek (con litografia a 12 nanometri) e dalla sua GPU PowerVR GE8320: la RAM, da 2 GB, fa coppia con uno storage da 32 GB, per fortuna espandibile di altri 256 GB ricorrendo a una microSD. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sotto i 100 euro, il Vivo Y1s propone un ampio display, un processore affidabile, e un'autonomia soddisfacente: insomma, il tipico low cost per l'appagamento multimediale: peccato per la mancanza dello scanner biometrico fisso e per la mancanza della ricarica rapida. Tuttavia, considerando anche il design piacevole, il target di questo entry level dovrebbero risultare ben appagati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!