Iscriviti

Vivo Y19: smartphone di fascia medio-alta, con maxi batteria e triplice postcamera

Pronto ad accontentare gli amanti delle foto e dei selfie, con un medio-gamma elegante e dalla spropositata autonomia, BBK Electronics ha appena incluso nel proprio listino il nuovo smartphone Vivo Y19.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 2 novembre 2019, alle ore 13:29

Mi piace
7
0
Vivo Y19: smartphone di fascia medio-alta, con maxi batteria e triplice postcamera

Nonostante risalga appena al mese scorso il lancio del medio-gamma Vivo U3, BBK Electronics ha già pensato di aggiornare il modello in questione, realizzandone una variante di scuola Mediatek per la Thailandia ed il Vietnam, in veste di Vivo Y19

Il nuovo Vivo V19, esteticamente somigliante al predecessore, con un notch a goccia d’acqua per la selfiecamera da 16 megapixel (f/2.0, foto in HDR, feature Pose Master per aiutare l’utente nel realizzare il selfie perfetto, video a 1080p@30fps, Face Unlock), si presenta con un retroscocca sul quale campeggia anche lo scanner per le impronte digitali, redatto nelle colorazioni alternative Spring White e Magnetic Black.

Il frontale propone un display LCD IPS da 6.53 pollici, con risoluzione FullHD+ (395 PPI) estesa su un rapporto panoramico a 19.5:9 mentre, voltato, si palesa – incolonnata a sinistra – una triplice fotocamera comprensiva di Flash LED, da 16 (f/1.78, messa a fuoco fasica) + 8 (grandangolo (f/2.2, obiettivo da 13 mm) + 2 (profondità, f/2.4) megapixel. Sempre in ambito multimediale, si registra la presenza del jack da 3.5 mm con Radio FM di serie. 

I 6 GB di RAM ed i 128 espandibili GB di storage, nel Vivo Y19, sono messi a disposizione del processore octacore (2 GHz) Helio P65 di MediaTek, provvisto di GPU Mali 572 MP3, cui spetta – in coppia col sistema operativo Android Pie (sotto interfaccia FunTouch OS 9.1) – il compito di coordinare anche il roster di connettività, comprensivo di Dual SIM con 4G, GPS (A-GPS, BDS, Glonass, Galileo), Bluetooth 5.0 LE, e Wi-Fi ac dual band.

Purtroppo, la porta microUSB (con OTG e reverse charge) è solo una 2.0 (niente Type-C) ma, in ogni caso, col caricatore allegato, si ottempera alla ricarica veloce, a 18W, della maxi batteria da 5.000 mAh. Già preordinabile da oggi, a circa 207 euro (6.999 bath thailandesi), il Vivo Y19 sarà effettivamente disponibile dal 5 Novembre, quando partiranno le relative spedizioni. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Vivo continua a presidiare i mercati asiatici vicini a quello cinese con tante piccole varianti dei modelli già esibiti in patria: in questo caso, la differenziazione riguarda l'impiego di processori Mediatek, con relative funzionalità fotografiche dedicate in appoggio alle fotocamere. Davvero ottima l'autonomia e, come sempre, la presenza di un grandangolo, che andrebbe testato sul campo, per valutare come il chipmaker coinvolto abbia ovviato alla distorsione di questo genere di obiettivo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!