Iscriviti

Vivo Y17: smartphone medio-gamma con maxi autonomia nonostante la tripla postcamera

Vivo si candida ad essere il brand hight-end del gruppo BBK Electronics, vista l'attenzione demandata anche alla fascia media del mercato, come dimostrato dal lancio del nuovo Vivo Y17, del quale sono emerse le specifiche con la partenza dei pre-ordini.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 26 aprile 2019, alle ore 10:40

Mi piace
7
0
Vivo Y17: smartphone medio-gamma con maxi autonomia nonostante la tripla postcamera

La sempre più vivace Vivo, brand cinese del gruppo BBK Electronics, ha avviato i pre-ordini del nuovo smartphone Vivo Y17, un device di fascia media con prestiti dai flagship proprietari (Nex), ad eccezione del design a pop-up, qui sostituito da un più classico notch a goccia, o waterdrop, in stile Essential Phone PH-1

Vivo Y17 (159.43 × 76.77 × 8.92 mm, per 190.5 grammi) si presenta con una scocca posteriore in vetro, lucidato a specchio e redatto nelle colorazioni a gradiente Mystic Purple e Mineral Blue: il display, esteso sull’81.4% del frontale, è un pannello LCD IPS da 6.35 pollici, con risoluzione HD+ mentre, nella leggera sporgenza in alto, opera – anche per il face unlock bidimensionale – la selfiecamera da 20 megapixel, supportata dall’intelligenza artificiale nel riconoscimento del genere, delle air gesture, e nell’erogare una modalità di autoscatto “super wide”. 

Il retro pone, ad altezza di dito, al centro, uno scanner per le impronte digitali, relegando a sinistra la verticale per la tripla fotocamera: quest’ultima presenta un sensore standard da 13 (f/2.2), uno grandangolare (110°) da 8 (f/2.2), ed uno per la profondità da 2 (f/2.4) megapixel, senza contare – poco più in basso – il relativo Flash LED. Piacevole concessione al comparto audio, l’integrazione di una Radio FM, utile per risparmiare il traffico dati nella navigazione 4G/LTE.

Il processore di bordo, l’octa-core Helio P35 di MediaTek si avvale di un’unica configurazione mnemonica, data dai 4 GB di RAM, e dai 128 GB di storage non espandibile, e conta sull’energia erogata dalla batteria, pari a 5.000 mAh, con carica rapida Dual Engine a 18W via microUSB 2,0 (con OTG per il trasferimento dati). 

Nella norma le connettività, con il Vivo Y17 che, oltre al Dual SIM ed al Wi-Fi a doppia banda, implementa anche il Bluetooth 5.0, ed un localizzatore GPS (con reti Glonass, A-GPS, Galileo, BeiDou), mentre il sistema operativo Android Pie 9.0 opera dietro le mentite spoglie dell’interfaccia FunTouch OS 9. 

Per il prezzo, ancora non pervenuto, il portale tematico 91Mobiles si aspetta un listino ufficiale intorno ai 216 euro circa, dedotti dal probabile prezzo locale, in India, di 16.990 rupie. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Questo sì che è un medio-gamma con i fiocchi: senza nulla voler togliere ad altri device visti di recente, in questo caso, la scocca posteriore in vetro, la triplice fotocamera sul retro, l'intelligenza artificiale in ambito imaging, e la maxi batteria a bordo, valgono ogni singolo euro di quanto il costruttore potrebbe chiedere per quello che solo tecnicamente è uno smartphone di fascia media.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!