Iscriviti

Vivo X60t: medio-gamma 5G a disposizione di streaming e ambizioni fotografiche

Dalla Cina arriva l’annuncio di un nuovo quasi top gamma, con 5G e prolungato supporto a multimediale e aspirazioni fotografiche, in veste di Vivo X6t: eccone le specifiche ed il prezzo.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 5 aprile 2021, alle ore 19:19

Mi piace
5
0
Vivo X60t: medio-gamma 5G a disposizione di streaming e ambizioni fotografiche

Dopo aver annunciato a fine 2020 il modello standard X60, Vivo di BBK Electronics ne ha ufficializzato, sempre nella natia Cina, anche una variante minore, l’X60t, all’insegna dell’ennesimo medio-gamma 5G (standalone e non, su ambedue le SIM, con dual standby) animato da Android 11 (nel caso specifico, sotto l’egida dell’interfaccia OriginOS 1.0).

Vivo X60t (159.63 × 75.01 × 7.36 mm, 175.6 grammi), personalizzato cromaticamente nelle livree Midnight Black e Shimmer Blue, annulla quasi su tutti e 4 i lati le cornici del frontale, che sopra un piccolo mento incastona un display AMOLED FullHD+ (2.376 x 1.080 pixel) da 6.56 pollici, esteso sul 92.7% del frontale, con 120 Hz di refresh rate, 240 Hz di touch sampling, supporto all’HDR10+, inclusivo di un sottostante scanner per le impronte digitali.

Nel foro al centro del frontale, è presente la selfiecamera, da 32 megapixel (f/2.45): sul retro, invece, a sinistra un bumper raggruppa, sotto le ottiche Zeiss (come indicato da una minuscola etichetta blu), i sensori della triplice fotocamera, da 48 (Sony IMX598, f/1.79, stabilizzazione ottica quadriassiale), 13 (ultragrandangolo da 120°, macro a 2.5 cm, f/2.2), 13 (telescopico con zoom 2x, foto ritratto, 50 mm, f/2.46) megapixel.

Nel settore logico, il Vivo X60t, animato dal processore octacore (2.6 GHz) MediaTek Dimensity 1100 a 6 nanometri, e dalla GPU Mali-G77 MC9, è previsto il solo allestimento di RAM (LPDDR4x) e storage UFS 3.1, non espandibile), da 8+128 GB (prezzato a 3.498 yuan, pressappoco 453 euro).

Non sembra mancare nulla all’array connettività: sotto quest’aspetto, Vivo X60t, di cui non sono noti gli eventuali piani di sbarco in Europa, si avvale (oltre al summenzionato 5G) anche del Dual SIM, del 4G VoLTE su ambedue le schedine, dell’NFC per i pagamenti contactless, del GPS (Glonass), del Wi-Fi ax/6, e del Bluetooth 5.2. La batteria, da 4.300 mAh, grazie alla microUSB Type-C, gode della ricarica rapida a 33W.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Per me che son molto attento al lato fotografico, il Vivo X60t è davvero un’ottima soluzione: ha una triplice fotocamera posteriore con anche un sensore telescopico e, volendo guardare qualche video o streaming, o fare qualche casual game, non lesina in qualità visiva e buon comparto elaborativo. 33W di potenza per caricare la batteria vanno anche bene, peccato che 4.300 mAh forse son pochi col 5G di mezzo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!