Iscriviti

Vivo V20 SE: ufficiale anche l’ultimo medio-gamma di BBK con Snap 665

Atteso nella giornata odierna, è effettivamente stato battezzato con i crismi dell'ufficialità lo smartphone Vivo V20 SE che, appartenente alla fascia media, mette a disposizione una tripla fotocamera, un AMOLED display HDR, e una batteria a carica rapida.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 24 settembre 2020, alle ore 20:19

Mi piace
5
0
Vivo V20 SE: ufficiale anche l’ultimo medio-gamma di BBK con Snap 665

Degno comprimario dei già noti Vivo V20 Pro e standard, arriva sul mercato (in Malesia, però) anche il più accessibile (1.199 ringgit malesi, o 250 euro) smartphone di fascia medio-bassa Vivo V20 SE, non per questo meno curato nel design, grazie alle piacevoli colorazioni Oxygen Blue / Gravity Black, e nelle performance, affidate a un valido processore Qualcomm. 

Comunque sottile e leggero (7.83 mm di spessore, per 171 grammi), il Vivo V20 SE colloca una selfiecamera leggermente ridimensionata, rispetto al V20, qui da 32 megapixel (f/2.0, HDR, video FullHD@30fps), conservando però l’approccio del waterdrop minimale a goccia d’acqua in cima al display: quest’ultimo, nella fattispecie, è formato da un pannello AMOLED da 6.44 pollici, risoluto in FullHD+ secondo un aspect ratio a 20:9, con supporto all’HDR10 ed ai 60 Hz di refresh rate (quindi ideale per gustare contenuti dalle principali piattaforme di streaming planetario), esteso sul  90,12% della superficie anteriore (screen-to-body), protetta da un vetro Gorilla Glass 3.

Il retro propone un bumper rettangolare allungato per una tripla fotocamera, da 48 (principale, f/1.8, messa a fuoco fasica, video a 1080p@30fps), 8 (ultragrandangolo, 16 mm, f/2.2, autofocus, pixel da 1.12 micron), 2 (profondità, f/2.4) megapixel, oltre al consueto Flash LED. 

Protetto da uno scanner biometrico in-display, lo storage da 128 GB, espandibile ricorrendo alla schedina microSD, ospita il sistema operativo Android 10 sotto la personalizzazione dell’interfaccia proprietaria FunTouch OS 11, mentre la RAM (di tipo LPDDR4x) da 4 GB fornisce fluidità operativa, in ottica multi-tasking, al processore octacore (2.0 GHz) Snapdragon 665 ed alla relativa scheda grafica Adreno 610.

Connesso al web via Wi-Fi ac dual band e 4G VoLTE in dote al Dual SIM, il Vivo V20 SE annovera anche il Bluetooth 5.0, un jack da 3.5 mm, il GPS (A-GPS, Galileo, Glonass, Beidou), e la porta microUSB Type-C per caricare, rapidamente (0-62% in 30 minuti, col resto rabboccato tenendo conto dell’orario di sveglia dell’utente), la batteria, da 4.100 mAh

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Vivo V20 SE completa degnamente la serie dei precedenti modelli V20 e V20 Pro, risultando l'apripista del terzetto, con il chiaro incarico di diffondere presso un pubblico ancor maggiore le innovazioni della nuova gamma, con un particolare focus sulla multimedialità e l'autonomia. Il prezzo sembra un po' alto per il quadro tecnico emergente, anche se va ricordato che tale modello di smartphone ha un AMOLED con sensore biometrico sottostante, e vanta anche una delle pregiate ricariche rapide del gruppo BBK.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!