Iscriviti

Surface Duo 2: ufficiale con Glance Bar, tripla postcamera e Snapdragon 888

Come da attesa, Microsoft ha sottoposto a una bella revisione il nuovo pieghevole Surface Duo 2 che, sempre molto sottile, migliora anche la cerniera per ottenere il maxi display unificato, le cui notifiche possono ora apparire su una "Glance Bar".

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 22 settembre 2021, alle ore 18:53

Mi piace
1
0
Surface Duo 2: ufficiale con Glance Bar, tripla postcamera e Snapdragon 888

L’atteso evento Microsoft è partito col botto, mettendo in campo innanzitutto la seconda generazione del pieghevole Surface Duo, che va a raccogliere l’eredità del modello visto due anni fa, nell’Ottobre 2019. 

Il nuovo Surface Duo 2 (145.2 x 184.5 x 5.5 mm da aperto, 145.2 mm x 92.1 x 11 mm da chiuso, per 284 grammi), redatto nelle colorazioni Glacier White o Obsidian Black, e nelle pezzature di storage da 128 (1.499), 256 (1.599), 512 GB (1.799 dollari), ha un telaio rivestito dall’emanazione più resistente del vetro Gorilla Glass 3D (verosimilmente il Victus) e, ciò nonostante, si manifesta come il device 5G più sottile al mondo: i due schermi da 5.8 pollici (1892×1344 pixel in formato 4:3), uniti assieme da una cerniera rivisitata per ridurre lo iato causato dalla stessa, formano un display AMOLED unico da 8.3 pollici, risoluto a 2754 x 1896 pixel (401 PPI, aspect ratio a 3:2), con un refresh rate da 90 Hz, 800 nits di luminosità, HDR: ciò, assieme al fatto che 3 grandi giochi (Asphalt Legends 9, Dungeon Hunter 5, Modern Combat 5) saranno ottimizzati per il device, e che con il Microsoft Xbox Game Pass si avrà accesso ad oltre 150 videogame compatibili, tradisce la vocazione al gaming del device che, non a caso, potrà visualizzare il gioco su uno schermo e i controller sull’altro.

Rispetto al primo modello, il nuovo Surface Duo 2 cede il passo a un modulo reso sporgente dal fatto di custodire una fotocamera tripla molto interessante (ritratto con regolazione profondità, Auto HDR), con 3 sensori: tra questi, quello in cima è un ultrawide da 16 (f/2.2, 1 micrometro, 13mm), mentre quello sotto è un grandangolo da 12 (f/1.7, pixel da 1 micrometro, 51 mm) e quello più in basso ancora un telefoto da 12 (f/2.4, f/1,7, 1.4 micrometri di pixel, 27 mm) megapixel. Da notare che gli ultimi due sensori godono entrambi della stabilizzazione ottica delle immagini: anteriormente, nello schermo di destra, è presente un sensore da 12 megapixel (f/2,0, 24 mm, pixel da 1,0 um).

Lato software, l’app fotocamera, estesasi su tutto lo spazio disponibile del maxi display unificato, ne usa una parte per il mirino, e l’altra quale sede per l’anteprima o il ritocco di quanto appena catturato. Grande novità del Surface Duo 2 è la Glance Bar che, pur non essendo uno schermo aggiuntivo, sfrutta le curvature dei due schermi per generare un’area che s’illumina in modo suggestivo per mostrare alcune info utili, come l’ora, ma anche al comparire delle notifiche. Sul piano audio, sono presenti speaker stereo.

All’interno, apportatore del 5G, opera il processore Qualcomm Snapdragon 888 coadiuvato da 8 GB di RAM: la batteria, da 4.449 mAh, trova la carica grazie a una USB 3.2 Type-C di 2a gen. La sicurezza è assecondata da uno scanner per le impronte digitali mentre, in tema di connettività, consentito il dual SIM via eSIM, sono presenti il Wi-Fi 6, il Bluetooth 5.1, NFC, Grazie alla connessione tra il Surface Duo, animato da Android 11 sotto Microsoft Launcher, e Windows 11, da un terminale come un computer o un notebook si potrà accedere facilmente a notifiche e applicazioni del primo. Sul piano audio, sono presenti due speaker stereo.

In pre-ordine da oggi, Surface Duo sarà disponibile effettivamente al lancio il prossimo 5 Ottobre, in concomitanza con la disponibilità della release stabile di Windows 11: Redmond venderà anche una custodia che permetterà d’agganciare sul davanti, e di ricaricare, la Surface Slim Pen.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il nuovo Surface Duo 2 interviene su diversi parametri, offrendo a tutti il supporto dello Snap 888 e del 5G: finalmente è possibile disporre di un assetto fotografico convincente. Anche i giochi sembrano essere ben supportati, così come la produttività via pennino e via interazione col computer (specie grazie a Windows 11).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!