Iscriviti

Stop di Trump ai brand cinesi? No problem: Wiko ufficializza il low cost francese Wiko Y80

Da oltralpe giunge una presentazione quanto mai tempestiva: gli amanti degli smartphone completi ma low cost potranno disporre di un'alternativa continentale ai brand cinesi, grazie alla serie Y Range, comprensiva dell'inedito Wiko Y80.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 20 maggio 2019, alle ore 17:21

Mi piace
9
0
Stop di Trump ai brand cinesi? No problem: Wiko ufficializza il low cost francese Wiko Y80

La francese Wiko ha annunciato la disponibilità anche nel Bel Paese della sua gamma Y Range di smartphone “ultra democratici“, formata dal modello Y60 annunciato lo scorso Aprile con Android Go Edition e diversi accessori ufficiali (es. una flip cover), ora prezzato a 79.99 euro, e dall’inedito modello Y80, proposto a 99.99 euro, con disponibilità accertata dalla fine di Maggio

Il nuovo arrivato Wiko Y80 presenta un telaio (160 x 76.5 x 8.55 mm, per 185 grammi) in materiali plastici, cadenzato in tre colorazioni (tra cui una Gold e le cangianti Gradient Dark Blue/Gradient Bleen) con un frontale in vetro leggermente curvo ai bordi (ovvero, 2.5D).

Qui, contenuto tra due lunotti verticali piuttosto spessi (quello superiore serve alla selfiecamera da 5 megapixel, munita di abbellimento dei selfie e di modalità Live Portrait), è presente un display LCD IPS da 5.99 pollici con risoluzione HD+. Sul retro, privo di scanner biometrico, è alloggiata una doppia fotocamera, da 13+2 (per il calcolo della profondità) megapixel, con settaggi manuali, modalità con intelligenza artificiale, video time-lapse, filtri in tempo reale, e Night Mode.

In alto, campeggia il jack da 3.5 mm per le cuffie, in basso è presente la microUSB 2.0 (con OTG) per trasferire dati e per caricare la batteria, da 4.000 mAh, lateralmente è ubicato lo slot per inserire Due SIM (nano e micro) in alternativa ad una sola SIM ed una microSD da 128 GB massimi con cui espandere lo storage.

Nel mezzo, un processore octa-core (1.6 GHz) della ex Speatrum ora Unisoc, l’SC9863A, munito di un modem per il 4G/LTE cat.4 ed abbinato ad una scheda grafica PowerVR IMG8322, si avvale di 16 GB di archiviazione ROM, come base per Android Pie 9.0, e di un ammontare pari a 2 GB di RAM per il multi-tasking: le connettività, infine, comprendono il GPS, il Wi-Fi n, ed il Bluetooth 4.2.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Quasi sicuramente, benché non sia riportato, il Wiko Y80 disporrà di un sistema di Face Unlock bidimensionale: un classico quando si tratta di smartphone sprovvisti di lettore d'impronte. A parte questo (grosso) compromesso, del Wiko Y80 si potrebbe parlare solo bene, non fosse per la mancanza (anche) del modulo NFC. Grosse limitazioni? Può darsi: tuttavia, in un contesto in cui "mala tempora currunt" per i brand cinesi, un low cost europeo con funzionalità base tutto sommato complete ha decisamente il suo tempestivo perché...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!