Iscriviti

Rincari TIM fino a 2 euro: aumentano le tariffe dal 25 febbraio

Tim prevede un aumento di prezzi, sia per le tariffe già attive, che per quelle che sono state stipulate di recente. I rincari vanno da 0.99 a 1.99 euro.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 13 febbraio 2019, alle ore 14:33

Mi piace
3
0
Rincari TIM fino a 2 euro: aumentano le tariffe dal 25 febbraio

Gli operatori telefonici, da un anno a questa parte, stanno iniziando un po’ per volta ad aumentare i prezzi delle proprie tariffe, dopo averli diminuiti bruscamente a seguito dell’arrivo di Iliad in Italia nel mese di maggio dello scorso anno. Dopo aver visto i rincari di Vodafone alcuni mesi fa, ora arrivano quelli di TIM, e ciò non farà piacere agli utenti.

Nello specifico, la TIM andrà ad aumentare il costo degli abbonamenti ai clienti che provengono da altri operatori telefonici, ma riguarda anche utenti che hanno stipulato da poco un contratto con l’operatore. Saranno diverse le tariffe che subiranno una rimodulazione.

Rincari TIM: quali offerte aumentano di prezzo

Dal 25 febbraio gli utenti pagheranno la quota mensile di alcune offerte ad un prezzo maggiore. Tali tariffe saranno quelle non più attivabili nel giro di poche settimane. Il rincaro in questione andrà da 0.99 a 1.99 euro al mese, e TIM ha preannunciato che, per venire incontro agli aumenti, darà qualche privilegio ai propri clienti, a mo’ di regalo per scusarsi dell’inconveniente.

Chi pagherà 1.99 euro in più potrà scegliere di includere nel proprio pacchetto i minuti illimitati per sempre o 20 GB di traffico internet al mese per un anno. Chi, invece, subirà un aumento di 0.99 euro, può scegliere tra chiamate illimitate per un mese o 5 GB di traffico internet in più per un mese. Anche le nuove promozioni hanno subito dei rincari dall’11 febbraio: ad esempio, per passare da Iliad a TIM, la tariffa più conveniente era la TIM Iron 50 dal costo di 7 euro la mese, mentre oggi la stessa identica tariffa costa 8 euro al mese. 

Per chi, invece, era cliente Wind o Vodafone, la tariffa è aumentata da 13 a 15 euro al mese, avendo però in questo caso, anche 10 GB in più al mese da sfruttare. Per ultimo, come se non bastasse, arrivano anche le rimodulazioni dei piani tariffari già attivi. Per quest’ultimi, però, non ci sono ancora notizie riguardo quali possano essere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - In pratica, chi proviene da altri operatori, in base alla provenienza, viene trattato con prezzi diversi. Menomale che il mercato doveva essere trasparente ed equo per tutti: lo stesso piano tariffario avrà prezzi diversi, in base all'utenza precedente. Siamo ormai in piena guerra fra operatori a chi ruba i clienti dell'altro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!