Iscriviti

Realme X7 Pro Extreme Edition: ufficiale con tanta multimedialità, 5G e buona autonomia

Nelle scorse ore, il brand cinese Realme ha sfoggiato, in patria, senza eccessive fanfare, un nuovo smartphone di fascia medio-alta che, provvisto di Android 11 e del 5G, risponde al nome di Realme X7 Pro Extreme Edition.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 5 aprile 2021, alle ore 19:03

Mi piace
3
0
Realme X7 Pro Extreme Edition: ufficiale con tanta multimedialità, 5G e buona autonomia

Era il Settembre del 2020 quando BBK Electronics presentava, in Cina, i nuovi Realme X7 e Realme X7 Pro: onde ravvivare i fasti della serie di smartphone in questione, il gruppo cinese ha appena alzato il sipario sul Realme X7 Pro Extreme Edition, esibito nelle colorazioni Black Clever Forest e Castle Sky, animato da Android 11 sotto interfaccia Realme UI 2.0.

Realme X7 Pro Extreme Edition (159.9 x 73.4 x 7.8 mm, per 170 grammi) riduce le cornici frontali con vari accorgimenti: la selfiecamera, da 32 megapixel (f/2.5), è collocata in un foro in alto a sinistra, mentre lo scanner per le impronte digitali è di tipo “in-display”. Ai lati lunghi, poi, sono presenti delle leggere curvature, che accrescono il senso d’immersività di quanto si visualizza. Molto curato, il display del Realme X7 Pro Extreme Edition è un pannello AMOLED FullHD+ da 6.55 pollici, esteso sul 92.1% di screen-to-body, con il 100% di copertura della gamma colore DCI-P3, 1.200 nits massimi di luminosità (ottimo per leggere all’aperto sotto la luce viva de sole), con 90 Hz di refresh rate, e ben 360 Hz di frequenza di campionamento.

Il classico design verticale, allinea a L col Flash LED, i sensori della tripla fotocamera posteriore, da 64 (principale, f/1.8), 8 (ultragrandangolo a 119°, f/2.25), 2 megapixel (macro lens a 4 cm, f/2.4). Nell’ottica del coinvolgimento multi-sensoriale, in particolar modo durante il gaming, presta la sua opera un tactile engine (motorino vibrazionale aptico).

Il processore octacore Dimensity 1000+, con GPU MC9 Mali-G77, porta in dote il modem per il 5G, e beneficia del supporto di financo 12 GB di RAM LPDDR4x e 256 GB di storage UFS 2.1, espandibile sino a 1 TB. Col fine di mantenere basse le temperature, in appoggio è stato integrato un sistema di dissipazione a liquido, con camera di vapore. La batteria del Realme X7 Pro Extreme Edition ammonta a 4.500 mAh, e può essere caricata rapidamente (da 0 a 100 in 35 minuti) a 65W via microUSB Type-C: le restanti connettività prevedono il Dual SIM con anche 4G LTE, il GPS, il Bluetooth 5.0, l’NFC, ed il Wi-Fi dual band.

Attualmente, è prevista la commercializzazione del Realme X7 Pro Extreme Edition solo in Cina, ov’è già possibile pre-ordinarlo al prezzo di 2.299 yuan (297 euro) per la configurazione minima, da 8+128 GB, ed a quello di 2.599 yuan (336 euro) per la variante da 12+256 GB.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il display della Extreme Edition del Realme X7 Pro è davvero notevole, ed anche il segmento fotografico si difende piuttosto bene: nulla da eccepire anche sul lato energetico, mentre è addirittura apprezzabile la presenza di un avanzato sistema di smaltimento del calore. C’è anche l’NFC, per i pagamenti contactless via Google Pay.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!