Iscriviti

Realme 6i: ufficiale il medio gamma con ottima quadcam e batteria super

L'atteso evento di BBK Electronics in Birmania ha avuto luogo e, nel corso dello streaming, si è potuto apprezzare il nuovo medio-gamma della serie Realme 6 che, formato dal nuovo Realme 6i, mette in campo diversi assi nella manica in ambito multimediale

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 17 marzo 2020, alle ore 13:19

Mi piace
7
0
Realme 6i: ufficiale il medio gamma con ottima quadcam e batteria super

A quasi 2 settimane dal varo dei middle-range Realme 6 e Realme 6 Pro, lo spin-off low costo di Oppo (gruppo BBK Electronics) ha annunciato, nel corso di uno streaming tenutosi in Myanmar (ex Birmania). il degno completamento della gamma, col nuovo Realme 6i, destinato anche all’Europa dopo un evento gemello di presentazione, previsto per il 24 Marzo in Spagna.

Il nuovo Realme 6i (164.4 x 75 x 9 mm, per 195 grammi) vanta le nuance Green Tea e White Milk per lo chassis “splash resistant” che, frontalmente, è protetto da un vetro Gorilla Glass 3 e, sul retro, mostra un gradiente “a lamiera” frutto del designer nipponico Naoto Fukusawa

In termini multimediali, accertata la presenza di un jack da 3.5 mm con Radio FM, il display è posto tra un notch a goccia, per la selfiecamera da 16 (f/2.0, foto HDR, video a 1080p@30fps) megapixel e, in basso, un mento un po’ troppo pronunciato: nello specifico, si tratta di un pannello LCD IPS da 6.52 pollici, con risoluzione HD+ (269 PPI) estesa su un aspetto panoramico a 20:9.

Sul retro, presente lo scanner centrale per le impronte digitali, il pezzo forte è rappresentato da una quadcamera che, partendo da un sensore standard da 48 (f/1.8, pixel binning, video sino a 2160p@30fps con stabilizzazione elettronica e via giroscopio), prosegue con un ultragrandangolo (119°) da 8 (f/2.3), e si conclude con due sensori da 2 megapixel (f/2.4), di cui uno per le macro da 4 cm e uno monocromatico. 

Ancora adeguato al gaming, il comparto logico mette in campo l’octacore (2 GHz) da 12 nanometri Helio G80, provvisto di una APU (accelerated processing unit), abbinato alla GPU Mali-G52 2EEMC2: RAM (LPDDR4X) e storage (eMMC 5.1, espandibile di altri 256 GB via microSD), formano gli assetti da 3+64 GB (249.990 kyat, pressappoco 158 euro) e 4+128 GB (299.990 kyat, circa 190 euro). 

Oltre al Dual SIM, il Realme 6i, animato dall’interfaccia proprietaria Realme UI a base Android 10, annovera connettività quali il Wi-Fi 4/n, il Bluetooth 5.0, il GPS (BeiDou, A.-GPS, Glonass, Galileo) e sfrutta una microUSB Type-C per caricare rapidamente (a 18W) una corposa batteria da 5.000 mAh (39 giorni di stand-by) capace di fungere da powerbank via reverse charging

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In genere, il Realme 6i è stato presentato come un downgrade dei primi due modelli della serie Realme 6 ma, a onor del vero, almeno nel setting da 4+128 GB, non è affatto male: la quadcamera posteriore è notevole, la batteria impressionante, il processore supporta ancora bene il gaming, ed il display è bello ampio. A parte qualche piccola sbavatura, tipo il mento troppo pronunciato e un gradiente che, a prim'occhiata non fa impazzire, direi che possa definirsi un prodotto ben riuscito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!