Iscriviti

Pixel 5a 5G: ufficiale il nuovo medio-gamma di Google

Nelle scorse, ore, più o meno in contemporanea col lancio dei top gamma di BBK, Google ha svelato un chiacchieratissimo medio-gamma "conservativo", il nuovo Pixel 5a con connettività 5G.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 17 agosto 2021, alle ore 20:24

Mi piace
3
0
Pixel 5a 5G: ufficiale il nuovo medio-gamma di Google

Premiando i rumors, nella sostanza e nella tempistica, Google ha presentato il nuovo medio-gamma Pixel 5a 5G animato da Android 11 con un triennio di major e security update assicurati, destinato attualmente ai mercati di USA (dal 26 Agosto, per 449 dollari) e Giappone a causa della penuria di chip causata dal coronavirus.

Disponibile nella sola colorazione Mostly Black, ma con diverse cover colorate a personalizzarne l’estetica, il Pixel 5A somiglia molto nella forma e nella sostanza al predecessore Pixel 4a 5G anche se lo chassis beneficia della certificazione d’impermeabilità IP67: frontalmente propone una selfiecamera da 8 megapixel (f/2.0, grandangolo da 83°, fuoco fisso, pixel da 1,12 micrometri) in un foro in alto a sinistra “affogato” in un luminoso (700 nits) display AMOLED (con always on) da 6.43 pollici, risoluto in FullHD+ (413 PPI) secondo un aspect ratio a 20:9, con supporto all’HDR, 60 Hz fissi di refresh rate e protezione di un vetro Gorilla Glass 3

Sul retro, oltre allo scanner per le impronte digitali Pixel Imprint (con dati sensibili stoccati nel chip crittografico Titan M), si trova – con un assetto triangolare che culmina col Flash LED – una dual camera, da 12.2 (principale, f/1,7, grandangolo da 77°, pixel da 1.4 micrometri, stabilizzazione ottica ed elettronica, video anche in 4K@60fps) e 16 (ultragrandangolo da 107°, pixel a 1 micrometro, f/2.2) megapixel. Lato audio, Big G, oltre al mini-jack da 3.5 mm, ha predisposto una coppia di speaker stereo e duo di microfoni ottimizzati per garantire telefonate nitide sopprimendo i fruscii del vento. 

Porta in dote il 5G (sub-6 / mmWave) via modem integrato il processore octacore Qualcomm Snapdragon 765G provvisto di scheda grafica Adreno 620 che, in questo modello, può contare su 6 GB di RAM di tipo LPDDR4x e su uno storage non espandibile fermo a 128 GB. Provvisto di una batteria ingrandita a 4.680 mAh che, caricata rapidamente a 18W (via caricatore incluso), il device assicura un giorno d’autonomia, o due via risparmio energetico estremo. 

Chiude il quadro tecnico del Pixel 5a l’array delle connettività che comprende anche il Dual SIM con 4G, il GPS (Glonass, QZSS, Galileo), il Wi-Fi ac/5, il Bluetooth 5.0, l’NFC

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Insomma, si diceva che il Pixel 5a non avrebbe innovato particolarmente, e così è stato: piccole migliorie ci sono state, con una batteria ingrandita notevolmente rispetto ai predecessori, una certificazione IP67 e un display più spazioso. Però per il resto, i prestiti dal predecessore sono eccessivi. Al momento non è detto, ma non è neanche escluso, che arrivi anche in Europa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!