Iscriviti

Oppo Reno5 Pro +: ufficiale con cover elettrocromica, 5G, quadcamera, fast charge

L'impressionante Oppo Reno5 Pro + si è finalmente concretizzato nel corso di un evento, in Cina, col quale BBK Electronics ha alzato il sipario su uno dei top gamma più completi, innovativi, e suggestivi del momento.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 24 dicembre 2020, alle ore 12:10

Mi piace
6
0
Oppo Reno5 Pro +: ufficiale con cover elettrocromica, 5G, quadcamera, fast charge

Trascorse un paio di settimane dal varo degli Oppo Reno5 e Reno5 Pro, BBK Electronics ha concretizzato le indiscrezioni emerse dal database TENAA con il suggestivo top gamma Oppo Reno5 Pro+ (o Pro Plus), animato dall’interfaccia proprietaria ColorOS 11 applicata al sistema operativo Android 11.

Oppo Reno5 Pro + (159,9 x 72,5 x 7,99 mm, per 184 grammi) si conferma appariscente sin dall’estetica del retro in vetro, con la cangiante colorazione Starry into a Dream e la Floating Night Shadow in nero che, però, applicando delle microparticelle di cristallo (tecnologia Reno Glow), ottiene un effetto stellato che assolve anche alla finalità concreta di migliorare il grip in mano ed evitare le impronte. Se ancora non fosse abbastanza, il brand cinese ha realizzato una Artist Limited Editon con cover elettrocromica da 0.15 mm, curata dall’artista Joshua Vides, che cambia colore dopo un semplice doppio tocco alla stessa.

Frontalmente, in un foro in alto a sinistra, è presente la selfiecamera, da 32 megapixel (f/2.4, grandangolo a 81°, 5 lenti, abbellimenti Ai based, anti-shake, video a 1080p, riconoscimento facciale): il 92.10% della restante superficie, curva ai bordi, è dedicata all’AMOLED display da 6.55 pollici, risoluto in FullHD+, con 90 Hz di refresh rate, 240 Hz di frequenza di campionamento, HDR10+, e scanner d’impronte sottostante.

Sorprendente, in un allestimento semaforico a sinistra, è la quadcamera posteriore. Quest’ultima si compone di un modulo da 50 (Sony IMX766, 6 lenti, f/1.8, 1/1,56″ di estensione del sensore per catturare il 63.8% di luce in più sia nei video che nelle foto, tecnologia Digital Overlap High Dynamic Range che aumenta del 200% la gamma dinamica del colore, riduce i tempi d’esposizione, e il fenomeno del motion blur nei video, messa a fuoco basata su ogni pixel – quindi full-pixel – e omnidirezionale, che permette d’anticipare il movimento del soggetto, tenendolo a fuoco nel mentre lo sfondo viene sfocato, stabilizzazione elettronica e ottica), 16 (ultragrandangolo a 119°, f /2.2, 5 lenti), 13 (teleobiettivo con zoom ottico ibrido 5x, 5 lenti, f/2.4), 2 (macro, f/2.4, 3 lenti) megapixel. Sempre in tema di coinvolgimento multimediale, risalta anche la presenza degli speaker stereo, e di un rinnovato motore di vibrazione lineare.

Il segmento computazionale dell’Oppo Reno5 Pro + prevede l’octacore Snapdragon 865 e la GPU Adreno 650, mentre RAM (LPDDR4x 3733) e storage (UFS 3.1) si abbinano negli allestimenti da 8+128 e 12+256 GB. Nel tenere a freno i relativi bollenti spiriti è stato previsto un sistema di vapor chamber tridimensionale che, tenendo basse le temperature, permette di scatenare apposite feature pro gaming, tra cui Hyper Boost 4.0 (allocazione ottimizzata delle risorse mentre si gioca), Lightning StartImmersive Mode, e Game Barrage.

La batteria dell’Oppo Reno5 Pro +, da 4.500 mAh, si carica rapidamente, via Type-C e tecnologia SuperVOOC 2.0 da 65W, passando dallo 0 al 100% in 28 minuti (primi 20 minuti ultrarapidi ottenuti combinando le tecnologie pole-in-place e MMT a doppia cella). Sul versante delle connettività, oltre al Dual SIM con 4 e 5G, sono presenti il jack da 3.5 mm, l’NFC multifunzione, il Wi-Fi ac Dual Band, il GPS dual frequency (con A-GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo/QZSS), ed il Bluetooth 5.1.

Oppo Reno5 Pro + sarà in vendita, partendo dalla Cina, il 29 Dicembre, a 3.999 yuan (501 euro) per il modello standard da 8+128 GB, ed a 4.499 yuan (564 euro) per quello da 12+256 GB: toccherà aspettare Gennaio (prevendite il 18, vendite il 22) per la Artist Edition, da 12+256, sempre venduta a 4.499 yuan (564 euro).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco. Davvero "tanta roba" per l'Oppo Reno5 Pro +: mi aspettavo qualcosina in meno ma, a dire il vero, la fotocamera posteriore è notevole, anche dai primi scatti emersi e pubblicati su Sina Weibo: le tecnologie implementate a tal proposito dovrebbero fare la felicità di influencer e videoblogger. Le funzionalità da gaming, ben supportate dall'hardware logico e dal display, appagheranno senz'altro, con i pronti rabbocchi energetici garantiti dalla pregiata tecnologia di ricarica ideata da BBK Electronics. L'edizione elettrocromica, poi, è la ciliegina sulla torta!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!