Iscriviti

Oppo presenta la serie di smartphone Reno 9 e gli auricolari Enco R Pro

Nelle scorse ore, Oppo ha tenuto un evento in Cina nel corso del quale ha presentato i nuovi smartphone Reno 9 (base, Pro e Pro Plus), assieme agli auricolari Oppo Enco R Pro, finalmente con ANC.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 24 novembre 2022, alle ore 12:14

Mi piace
1
0
Oppo presenta la serie di smartphone Reno 9 e gli auricolari Enco R Pro

Ascolta questo articolo

A 7 mesi di distanza dalla precedente generazione, Oppo ha annunciato la nuova serie di smartphone Reno 9 (con Android 13 sotto ColorOS 13) che, in ragione dei processori scelti, si rivolgono alla fascia media ed alta del mercato: nell’occasione dell’evento tenutosi in Cina, hanno fatto la loro comparsa anche gli auricolari Oppo Enco R Pro “Oasis”.

I nuovi Oppo Reno 9 (162.3 mm x 74,2 x 7,19 mm, per 174 grammi, a partire da 2499 yuan), Reno 9 Pro (stesse misure, a partire da 3499 yuan) e Reno 9 Pro+ (73.4 mm X 160.2 mm X 8.0 mm per 192 grammi, a partire da 3999 yuan) hanno un design molto simile l’un l’altro, col frontale che ha il display forato al centro in alto, un mento da 2.32 mm, e un modulo rettangolare dietro che, però, sporge solo nel modello Pro+. Lo chassis ha frame laterali in plastica nei primi due modelli, in metallo nel Pro+, mentre la cover è sempre in vetro: tutte e 3 i telefoni hanno la colorazione “Tomorrow Gold”.

Anche come specifiche, ci sono diverse similitudini. Lo schermo è un pannello iperbolico, cioè dual edge, AMOLED da 6,7 pollici, risoluto a 2412 x 1080 pixel con 394 PPI, con profondità colore a 10-bit, protezione Asahi AGC Dragontrail-Star2, 120 Hz di refresh rate, 240 Hz di touch sampling, luminosità pari a 500 (tipica), 800 (di picco), 950 nits (sui contenuti HDR10+ e sulle foto in HDR). Lo scanner per le impronte digitali è sotto il display.

La selfiecamera è da 32 megapixel forniti dal sensore Sony IMX709 (1/2.74″, f/2.4, autofocus, pixel da 0.8 µm, FOV da 90°, obiettivo a 5 lenti, video sino a 1080p@30fps). Sempre tra le specifiche comuni, per tutti e tre i Reno 9 vi è il 5G, il GPS con A-GPS, Beidou, Glonass, Galileo, QZSS, l’NFC, il Wi-Fi ax, gli infrarossi, il motore vibrazionale sull’asse X, la dissipazione via grafite, il supporto ai codec SBC, AAC, aptX, aptX HD, LDAC ed allo standard di ricarica rapida UFCS sviluppato assieme da Honor, Oppo, Xiaomi, Huawei e Vivo. 

Passando alle differenze, il Reno 9 monta un processore a 6 nanometri Snapdragon 778G con GPU Adreno 642L: la RAM prevede 8 GB di tipo LPDDR4 o 12 GB di tipo LPDDR5: lo storage è da 256 GB in UFS2.2 o da 512 GB in UFS3.1. La batteria è da 4500 mAh con carica rapida a 67W (in 44 minuti il 100%, in 10 minuti il 33%). Come connettività, qui il Bluetooth LE è 5.2. Sul versante della fotocamera posteriore, duale ha un sensore primario OmniVision OV64C da 64 megapixel con stabilizzazione elettronica (f/1.7) e un monocromatico da 2 megapixel (f/2.4). A beneficio delle elaborazioni grafiche vi è il processore d’immagine proprietario MariSilicon X. Lo speaker è mono.

Il Reno 9 Pro usa un processore a 5 nanometri MediaTek Dimensity 8100-MAX con GPU Mali-G610 MC6: la RAM, LPDDR5, è da 16 GB, mentre lo storage UFS 3.1 è da 256 o 512 GB. La batteria è la stessa del modello base, con identica velocità di ricarica via Type-C. Il Bluetooth LE è 5.3. Nel Reno 9 Pro+ vi è il processore a 4 nanometri Snapdragon 8+ Gen 1 con GPU Adreno 730 visto nell’Honor 80 Pro. Le tipologie e i quantitativi di RAM e storage sono gli stessi del modello Reno 9 Pro. Il Bluetooth torna LE 5.2: l’audio, però, è stereofonico. Sul versante energetico, vi è una batteria da 4700 mAh caricabile rapidamente a 80W (in 31 minuti al 100%, in 10 minuti al 45%). 

Infine, gli auricolari con stanghetta Enco R Pro “Oasis” con custodia a saponetta con vernice spray perlata. Primo esemplare Pro del marchio, si distinguono dal modello semplicemente R dello scorso Maggio per l’avere sia la cancellazione attiva del rumore, ANC, che l’annessa modalità di trasparenza. Nelle telefonate subentra la riduzione del rumore ambientale, ENC, laddove per il gaming vi è la modalità a bassa latenza: ai timoni di comando vi sono driver da 12.4 mm con rivestimento in titanio. Per l’acquisto, da 2 Dicembre, si parla di 499 yuan, circa 72 euro, con sconto di 100 yuan, 13 euro, per gli acquirenti dei Reno 9. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Molto belli questi smartphone, specie i primi due con il modulo fotocamera non sporgente. Personalmente non apprezzo molto i display iperbolici, temendone la maggior fragilità e i tocchi accidentali: si vedrà sul campo se Oppo avrà fatto bene in tal senso. Le specifiche sono eccellenti, specie nei modelli Pro. Gli auricolari finalmente fanno un salto di qualità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.