Iscriviti

Oppo porta in Italia i nuovi smartphone Oppo A16 series e annuncia novità fotografiche

Senza troppi clamori (al contrario di quelli riservati alla nuova USC), Oppo ha annunciato l'arrivo nel Bel Paese dello smartphone di fascia bassa Oppo A16 (per gli operatori telefonici come Oppo A16s), con maxi batteria e triplice fotocamera posteriore.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 6 agosto 2021, alle ore 18:56

Mi piace
2
0
Oppo porta in Italia i nuovi smartphone Oppo A16 series e annuncia novità fotografiche

Particolarmente attiva nel mercato telefonico Oppo ha inaugurato il mese di Agosto con diverse novità, tra cui una nuova generazione di fotocamera sotto il display (USC) e l’arrivo in Italia (per 179.99 euro, via Amazon e negozi d’elettronica) dell’Oppo A16, accompagnato dal gemello (ma distribuito tramite il canale degli operatori telefonici, per 189.99 euro) A16s. 

Frutto di 200 brevetti, Oppo ha presentato la terza generazione della sua fotocamera sotto il display per smartphone che migliora i precedenti risultati intervenendo sia sullo schermo che sulla fotocamera: in merito allo schermo si è adottata una densità di pixel per inch (PPI) omogenea (400) su tutto il pannello, compresa la zona sotto cui è nascosta la fotocamera che – cooperando con l’AI – riduce i problemi della mancata messa a fuoco, della diffrazione e dei riflessi. Sempre a proposito dei pixel, ora è previsto un circuito di controllo per ognuno di essi (vs il precedente schema 1-a-2) in modo da ottenere un più granulare controllo di parametri come la luminosità e i colori. 

Più nell’immediato, il costruttore cinese ha annunciato l’arrivo in Italia dell’Oppo A16 / A16S, leggermente modificato rispetto a quanto visto a metà Luglio in Indonesia. La versione “nostrana” del device protegge con un vetro Panda Glass il display HD+ da 6.52 pollici, rispettoso della vista (EyeCare), con 60 Hz di refresh rate che, essendo un LCD, costringe al frame laterale la collocazione dello scanner per le impronte digitali: nel notch waterdrop è come di consueto situata la selfiecamera, da 8 megapixel (f/2.0). 

Il retro della scocca (163,8 x 75,6 x 8,4 mm, per 190 grammi), impermeabile secondo lo standard IPX4, redatto secondo le colorazioni alternative Crystal Black e Pearl Blue, propone una triplice fotocamera verticale, da 13 (principale, f/2.4), 2 (profondità, f/2.4), 2 (macro, f/2.4) megapixel. 

Completo di diverse connettività, tra cui NFC, dual SIM, 4G, GPS, Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0, mini-jack da 3.5 mm, l’Oppo A16/A16s opta per il processore MediaTek Helio G35, un octacore (2.3 GHz) con GPU IMG PowerVR GE8320 che, ora, rispetto al modello “asiatico”, può contare sul doppio di storage eMMC 5.1 espandibile (via microSD, di altri 256 GB), ovvero su 64 GB (vs 32), e su un po’ più di RAM LPDDR4X, con 4 GB (vs 3). 

Animato da Android 11 sotto l’interfaccia ColorOS 11, l’Oppo A16 / A16s monta una batteria da 5.000 mAh, caricabile a 10W via microUSB Type-C, capace della ricarica inversa, migliorata nei consumi in uso e in stand-by attraverso diverse funzionalità (es. Smart Temperature Control , Super Night-time Standby, Optimised Overnight Charging, Super Power Saving Mode).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Insomma: sul mercato italiano l'Oppo A16 arriva almeno con 4+64 GB che, pur essendo meglio degli originari 3+32, sono comunque ben poca roba, specie considerando il prezzo finale, l'assetto fotografico e l'assenza della connettività mobile 5G: probabilmente un device che non farà faville sul mercato nostrano, specie tenendo conto dell'agguerrita concorrenza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!