Iscriviti

Oppo K3: smartphone medio-gamma ambizioso, con pop-camera frontale

Come da indiscrezioni, BBK Electronis ha puntellato la fascia media con il prossimo arrivo dell'Oppo K3, uno smartphone che punta in alto, nelle specifiche, e nel design, reso elegante dalle colorazioni e dal ricorso alla selfiecamera pop-up.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 23 maggio 2019, alle ore 13:36

Mi piace
7
0
Oppo K3: smartphone medio-gamma ambizioso, con pop-camera frontale

Confermando i render semi-ufficili degli ultimi giorni, BBK Electronics ha ufficializzato l’arrivo, a partire dal mercato cinese, dello smartphone di fascia medio-alta Oppo K3, con selfiecamera a pop-up centrale ispirata a quella del “cugino” OnePlus 7 Pro.

Dopo aver sorpreso tutti con una selfiecamera estraibile a pinna di squalo, Oppo torna alla consuetudine, adottando una collaudata (per 200 mila aperture) e rapida (in 0.74 secondi) selfiecamera da 16 megapixel (f/2.0, con HDR) via pop-up motorizzato: in virtù di quest’ultima, è stato possibile introdurre, con un rapporto panoramico a 19.5:9, un display AMOLED da ben 6.5 pollici con risoluzione FullHD+, equipaggiato con un sottostante scanner per le impronte digitali, e rispettoso della vista, vista la presenza del DC dimming che, riducendo lo sfarfallio delle immagini quando si abbassa la luminosità, stanca meno gli occhi.

Inserito in una scocca non propriamente da peso piuma (161,2×76,0×9,4mm, per 191 grammi), allestita nelle colorazioni Green, Nebula Purple, e White, l’Oppo K3 schiera la GPU Adreno 616 accanto al processore octa-core (con i due di punta a 2.2 GHz) Snapdragon 710 di Qualcomm, mentre le memorie permettono di orientarsi tra un modello con 6 GB di RAM (LPDDR4X) con 64 GB di storage (UFS 2.1), e due in cui gli 8 GB di RAM sposano di volta in volta 128 o 256 GB di archiviazione.

Sul retro, capace di girare video a 1080p o 2160p @30fps, opera una centralissima doppia fotocamera verticale, da 16 (f/1.8, 1.12 micron, messa a fuoco con rilevamento di fase) + 2 (f/2.4, per la profondità) megapixel, attrezzata per il formato di foto HDR e la modalità panorama.

Manca l’NFC ma, in compenso, le connettività dell’Oppo K3 – coordinato lato software dalla personalizzazione Color OS 6.0 (su base Android Pie 9.0) – recano la presenza del jack da 3.5 mm per le cuffie, del Dual SIM, del Wi-Fi ac a doppia banda, del Bluetooth 5.0 a risparmio energetico (con A2DP), del 4G/LTE VoLTE, del GPS (BeiDou, A-GPS, Glonass), e di una microUSB Type-C con cui caricare rapidamente (a 20W, grazie al sistema proprietario VOOC 3.0) la batteria, da 3.765 mAh

Per la distribuzione dell’Oppo K3, occorrerà attendere il 1° Giugno qualora si propenda per la versione base (6+64, a circa 207 euro o 1.599 yuan), o per quella intermedia (8+128 GB, a 246 euro o 1.899 yuan), o il 14/15 Giugno ambendo alla variante premium (8+256 GB, a 298 euro o 2.299 yuan). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Trecento euro per 8 GB di RAM e 256 di storage fanno impressione: molti computer non hanno dotazioni simili di memoria. Sarebbe interessante vedere l'Oppo K3 all'opera con tastiere e mouse Bluetooth ed un launcher desktop tipo Leena, onde valutarne le specifiche da mini computer. A parte questo, delude un po' la fotocamera posteriore, col secondo modulo solo per la profondità ma, almeno, il display è un notevole AMOLED.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!