Iscriviti

Moto One Hyper: ufficiale con selfiecamera pop-up e ricarica ultra-rapida

L'atteso evento tenuto al cospetto della stampa spagnola ha avuto appena luogo, e Lenovo ha presentato un nuovo medio-gamma a brand Moto, con il Moto One Hyper che sorprende sia per la tecnologia di ricarica, che per design e multimedia.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 4 dicembre 2019, alle ore 16:29

Mi piace
8
0
Moto One Hyper: ufficiale con selfiecamera pop-up e ricarica ultra-rapida

Dopo aver scelto il Brasile anche per inaugurare la serie G7, Motorola (Lenovo) ha optato nuovamente per il paese sudamericano quale sede per presentare un medio-gamma altrettanto innovativo, rappresentato dal Moto One Hyper, con ricarica ultrarapida e (per la prima volta nella storia del brand) selfiecamera a pop-up.

Esteticamente, il Moto One Hyper (161.8 x 76.6 x 8.9 mm, per 200 grammi) ha ridotto al minimo le cornici frontali, onde offrire tutto lo spazio possibile, ed un aspetto panoramico da 19:9, al display, un pannello LCD IPS da 6.5 pollici, con risoluzione FullHD+ (395 PPI), non a caso etichettato come “Total Vision“:  il risultato è stato ottenuto anche grazie all’adozione di una sicura (rientra in sede automaticamente qualora avverta la caduta in corso del telefono) selfiecamera a pop-up, da 32 megapixel (ma con foto dettagliate anche a 8 mpx, combinando 4 pixel in 1 per accrescere i dettagli e ridurre il rumore). 

Il retro, lucido, concepito nelle colorazioni Dark Amber, Blu Oltremare e Fresh Orchid (le ultime due anche in Italia), mostra un’area leggermente in rilievo per la colonna della dual camera, con una texturizzazione puntiforme che continua poco sotto: lo scanner circolare per le impronte digitali è circondato da un’area a LED, personalizzabile dalle impostazioni, che lampeggia a carica in corso, o per avvertire delle notifiche, qualora il telefono riposi con lo schermo rivolto verso la superficie piana.

La multicamera principale munita di Flash LED, ovviamente allineata a sinistra, gratifica la coverback con un modulo da 64 (quad pixel per foto più dettagliate anche da 16 megapixel, sebbene possa scattarle in hi-res proprio da 64 mpx, autofocus laser, messa a fuoco fasica) + 8 (f/2.2, ultragrandangolo da 118° per raccogliere più elementi nello scatto, video in 4K@30fps o in FullHD@60fps) megapixel.

Presente anche davanti, è disponibile la modalità Night Vision, alla quale la dual camera affianca il formato post-editabile RAW, ed una modalità manuale oltre che Ritratto: da segnalare che, grazie alle librerie CameraX API di Google, vengono messe a disposizione di app terze, come Instagram, le tecnologie proprietarie di Motorola in fatto di visione notturna, modalità ritratto, ed effetto HDR. Dal punto di vista del sound, invece, è previsto un jack da 3.5 mm, ed il Dolby Audio.

Espandibile via microSD, sino a 1 TB, lo storage del Moto One Hyper ammonta a 128 GB, mentre 4 ne conta la RAM: ambedue operano in appoggio del processore octacore (2.0 GHz) Snapdragon 675 e della GPU Adreno 612. Per un utilizzo più versatile, invece, le connettività permettono di usare due SIM con 4G cat.13, un GPS (Galileo/Glonass), oltre al modem per il Wi-Fi ac ed il Bluetooth 5.0: non manca l’NFC, per i pagamenti contactless.

Dulcis in fundo, quale esplicazione del nome del device, è presente – a beneficio della batteria da 4.000 mAh – la ricarica ultrarapida (70% in mezzora) Hyper Charging, da 45W che, munendosi di un caricatore idoneo, assicura 12 ore di autonomia (o una giornata intera in uso medio) con 10 minuti di rabbocco: diversamente, ricorrendo all’alimentatore standard, in confezione, si ha il supporto alla ricarica TurboPower da 27W. 

Animato da Android 10, Moto One Hyper è già in vendita, negli USA, secondo un listino di 399.99 dollari: non è detto, però, che – all’arrivo nel Bel Paese – si possa godere di un conveniente cambio 1:1.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Da diversi mesi si sussurrava di smartphone Motorola intriganti e, in effetti, è arrivato prima il Razr e, poi, sempre in tempo per il Natale, il Moto One Hyper: la ricarica di quest'ultimo è davvero notevole, se fosse supportata dal caricatore in confezione! A parte ciò, il costruttore ha fatto un ottimo lavoro anche sul design, curatissimo, e sulla parte fotografica, sulla carta azzeccatissima.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!