Iscriviti

Meizu 16s e Meizu 16s Plus: ufficiali i nuovi cameraphone top gamma tutto-schermo

Bando agli autospoiler delle ultime ore, Meizu ha ufficializzato i nuovi top gamma, Meizu 16s e 16s Plus, aggiornamenti dei modelli dello scorso Agosto, con diversi punti a proprio favore, sia nel design che nelle innovazioni tecniche a corredo.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 23 aprile 2019, alle ore 16:41

Mi piace
7
0
Meizu 16s e Meizu 16s Plus: ufficiali i nuovi cameraphone top gamma tutto-schermo

Confermando quanto dichiarato dall’azienda lo scorso anno, il colosso della tecnologia mobile Meizu, che pure si era autospoilerato non poco nelle ore immediatamente precedenti, ha tenuto un evento nel corso del quale ha annunciato i nuovi top gamma Meizu 16s e Meizu 16s Plus, evoluzione dei modelli precedenti, con discreti upgrade sia stilistici che tecnici.

Meizu M16s ed M16s Plus, sostanzialmente, sono lo stesso smartphone, con un display FullHD+ da 6.2 pollici nel primo caso, e da 6.5 pollici nel secondo, sempre con aspetto panoramico a 18.6:9, scanner biometrico sottostante “Super mTouch” migliorato del 30%, e motore per il feedback aptico “mENGINE 3.0” perfezionato in ottica gaming.

Contrariamente ai rivali, presi in giro con alcune diapositive, il design dei Meizu 16s e 16s Plus, cadenzati nelle livree Pearl White, Phantom Blue, e Carbon Black (coverback vitrea con imitazione della fibra di carbonio), è ancora privo di notch e tacche, con il 91.53% del frontale assegnato alla visualizzazione dei contenuti, senza alcuno sforzo per gli occhi (DC Dimming, come nel Lenovo Z6 Pro), grazie al contenimento della cornice inferiore (4.2 mm) ed al compattamento di quella superiore che, sulla destra, ospita la più piccola selfiecamera (con face unlock e foto in HDR+), da 20 megapixel (Samsung 3T2, con f/2.0), presente sul mercato.

Assistita lato hardware dall’autofocus laser e dal Flash LED, sul retro opera una doppia fotocamera Sony, da 48 (IMX586, f/1.8) + 20 (IMX350, f/2.6) megapixel, capace di ottenere ottimi scatti notturni (Super Night Mode), di riconoscere le scene (via AI), e di adoperare la stabilizzazione elettronica per i video in FullHD, ed ottica per quelli in 4K. Lato audio, si annovera la presenza di una coppia di speaker stereo.

La parte nevralgica dei Meizu 16s e 16s Plus, quella computazionale, prevede l’ultimo processore di fascia alta Qualcomm, lo Snapdragon 855, con GPU Adreno 640, e diverse opzioni mnemoniche per RAM (LPDDR4X) e storage (UFS 2.1): nello specifico, l’utente che procederà all’acquisto dello smartphone dal 28 Aprile, potrà scegliere la variante 6+128 GB (424 euro, o 3.198 yuan), quella 8+128 GB (464 euro, o 3.498 yuan), e 8+256 GB (530 euro, 3.998 yuan). 

Sul fronte energetico, la batteria dei Meizu 16s e 16s Plus ammonta a 3.600 mAh, con carica rapida (24W) “mCharge 4”, mentre le connettività annoverano il Dual SIM, il 4G, il Wi-Fi ac dual band (con antenne 4×4 MIMO), il Bluetooth 5.0, il doppio GPS (con reti satellitari Glonass, BeiDou, A-GPS), la microUSB Type-C (previsto con i pre-ordini l’adattatore per 3.5 mm Meizu Hi-Fi, con chip audio dedicato e amplificatore ad alta fedeltà), ed un modulo NFC per i pagamenti rapidi (via Meizu Pay). Il sistema operativo è Android Pie, coperto dall’interfaccia FlymeOS 7.3 (presto aggiornata), debitamente provvista di una modalità videoludica Hyper Gaming e del perfezionato assistente virtuale OneMind 3.0. 

Non mancheranno, infine, sul piano degli accessori, gli auricolari senza fili Meizu Pop2 (52 euro, 399 yuan), impermeabili (IPX5), con processori a 28 nanometri, e Bluetooth 5.0, finalizzato anche da una maggiore efficienza, riscontrabile dalle 8 ore di autonomia dichiarate

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I primi commenti emersi sulle riviste di settore sono entusiasti su tutta la linea: il design viene considerato, a ragione, come il migliore presente sul mercato, e gli upgrade tecnici meritano i prezzi elencati in sede di presentazione. Qualche dubbio rimane, invece, sugli aggiornamenti, sia di sicurezza che in termini di major update, terreno nel quale Meizu non ha mai eccelso per diligenza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!