Iscriviti

MediaPad M6: da Huawei i tablet con audio Harman Kardon adatti anche alla produttività

La giornata di presentazioni di Huawei si è conclusa, al fine, rispettando le attese, con la presentazione anche di una coppia di tablet, i due MediaPad M6, provvisti di quattro speaker Harman Kardon, con processore Kirin 980, ed opzione per il 4G/LTE.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 21 giugno 2019, alle ore 17:19

Mi piace
12
0
MediaPad M6: da Huawei i tablet con audio Harman Kardon adatti anche alla produttività

A conclusione dell’evento che ha portato alla presentazione della nuova serie di smartphone Huawei Nova 5, il colosso della tecnologia cinese ha presentato anche una nuova coppia di tablet Android, i MediaPad M6, già parzialmente anticipati nelle scorse ore. 

I nuovi Huawei MediaPad M6, con display da 8.4 e 10.8 pollici, hanno un telaio in alluminio, con il frontale in un vetro leggermente curvo (2.5D) ai lati, e la cornice attorno al display usata per ospitare, oltre alla selfiecamera da 8 megapixel, anche un poker di speaker stereo, certificati Harman Kardon e beneficiati, nell’erogare sonorità Hi-Red audio, dalle ottimizzazioni Huawei Histen. 

Punti in comune

Le caratteristiche in comune, tra i due modelli di Huawei MediaPad M6, sono davvero tante. Il display è un pannello WQXGA (ovvero risoluzione da 2560 x 1600 pixel) settato con aspetto panoramico a 16:10, coordinato – nella riproduzione delle immagini – dalla GPU Mali-G76MP10 di ARM (scelta resa praticamente obbligata dal ricorso al processore octacore, da 2.6 GHz HiSilicon Kirin 980). Sul retro, la fotocamera è singola, da 13 megapixel (con messa a fuoco via rilevamento fasico). 

Lo storage del tablet Huawei MediaPad M6, espandibile a 512 GB via microSD, è previsto nelle disponibilità alternative da 64 e 128 GB: ciò, in relazione ai 4 GB di RAM (LPDDR4x) dà luogo, tanto per il modello più compatto quanto per quello più ingombrante, a ben 4 combinazioni tablettistiche, anche considerando l’opzione per il 4G/LTE. Stando così le cose, il cliente finale potrà scegliere il MediaPad M6 da 8.4” nella versione 4+64 GB, pagandola 257 o 308 euro, o nella versione 4+128 GB, remunerandola con un esborso di 308 o 347 euro, a seconda che sia priva o dotata di 4G. Stesso discorso per il modello da 10.8”, pagato 296 o 347 euro nella configurazione da 4+64 GB, e 347 o 450 euro in quella da 4+128 GB, facendo a meno o richiedendo anche la connettività mobile. 

Differenze

Supportati lato software da Android Pie 9 celato sotto l’interfaccia proprietaria EMUI 9.1, i tablet Huawei MediaPad M6 presentano qualche piccola differenza a seconda della diversa diagonale scelta. Il modello da 8.4 pollici, come detto più compatto (206.4 x 125.22 x 7.4 mm, per 320 grammi), è cadenzato nella sola nuance Champagne e la porta microUSB Type-C carica (col Quick charge) una batteria da 6.100 mAh. Diversamente, il modello da 10.8 pollici, dalla stazza più imponente (257 x 170 x 7.2 mm, per 498 grammi), previsto anche nella colorazione Dark Grey, dispone di uno scanner per le impronte (a destra, quando in assetto orizzontale), monta una batteria da 7.500 mAh, e vanta i connettori magnetici Pogo sul retro, in modo da potersi connettere ad una cover con tastiera, e dare il meglio di sé per le attività produttive (magari sfruttando anche la modalità Desktop). 

Anche nella distribuzione, infine, vi sono delle differenze a margine, Il MediaPad M6 da 10.8 pollici è già pre-ordinabile e sarà effettivamente disponibile all’acquisto dal 10 Luglio quando, invece, prenderanno il via i pre-ordini per il modello da 8.4 pollici, le cui spedizioni – però – inizieranno il 20 Luglio successivo. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Oggi Huawei non si è risparmiata. Con tre smartphone, un processore inedito, due tablet, direi che ha fornito di che discettare per i prossimi giorni, quanto meno ai tanti fan di Huawei che, sino a qualche ora fa, stavano ancora a interrogarsi sul futuro del proprio brand preferito. Futuro sul quale, a questo punto, almeno i colletti bianchi di Pechino nutrono qualche speranza in più.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!