Iscriviti

iQOO U5: ufficiale in medio-gamma 5G adatto al gaming

In coda di fine anno, BBK piazza un nuovo annuncio in favore del marchio gamico iQOO, con un device mobile, adatto ai videogiocatori, rappresentato dall'iQOO U5 5G, con raffreddamento a liquido, 120 Hz, e RAM espandibile virtualmente.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 30 dicembre 2021, alle ore 15:10

Mi piace
2
0
iQOO U5: ufficiale in medio-gamma 5G adatto al gaming

In attesa di una prima fase del nuovo anno gravida di annunci, il gruppo cinese BBK Electronics ha ancora qualche asso nella manica da giocarsi in questo finale di 2021, come dimostrato dall’annuncio, in Cina dove sono partiti i preordini, di un nuovo medio-gamma 5G, l’U5 (164 x 75.8 x 8.3 mm, per 185 grammi), in quota iQOO.

Erede dell’iQOO U3, visto che i cinesi saltano per scaramanzia il 4 (che a livello fonetico suona come la parola morte), il nuovo iQOO U5 (con vendite dal 1° Gennaio) sarà disponibile nelle combinazioni mnemoniche da 4+128 GB (1.299 yuan, 180 euro), 6+128 GB (1.399  yuan, 195 euro) e 8+128 GB (1.499 yuan, 210 euro), e nelle varianti cromatiche Dark Black, Magic Blue, Silver White: il sistema operativo, ovviamente, è Android 11, rivestito dall’interfaccia proprietaria OriginOS Ocean. Frontalmente, il device esibisce un display da 6.58 pollici, di tipo LCD IPS, con 120 Hz di refresh rate e una risoluzione FullHD+. L’insenatura “waterdrop”, cioè a goccia d’acqua sulla fronte del pannello visivo, ospita la selfiecamera, da 8 megapixel (f/1.8).

Dietro, un bumper rettangolare a sinistra, un po’ largo visto lo schema L che coinvolge il Flash LED, ospita una doppia fotocamera, in cui il sensore principale è da 50 megapixel (f/1.8, video a 1080p@30fps, Super Night Scene Mode) mentre quello secondario, adibito alla macro, arriva a 2 megapixel (f/2.4). Lo scanner per le impronte digitali si trova di lato, nel pulsante d’accensione.

Con un architettura a 64 bit e una litografia a 6 nanometri, tenuto a bada da un sistema, a 5 strati, di raffreddamento a liquido, è ai timoni di comando l’octacore (2.2 GHz) Snapdragon 695, abbinato a una GPU Adreno 619 che, come visto, può contare su un massimo di 8 GB di RAM (LPDDR4X), con Memory Fusion 2.0 (per ulteriori 4 GB virtuali), e di 128 GB (UFS 2.1) di storage espandibile (+256 GB via microSD). A fornire l’energia all’iQOO U5 è una corposa batteria, da 5.000 mAh che, per fortuna, beneficia di un sistema di ricarica rapida, via microUSB Type-C, a 18W.

Tra le connettività dell’iQOO U5, spiccano il Dual SIM, il 4 e 5G, il GPS (A-GPS, Glonass, Beidou, Galileo, QZSS), il mini-jack da 3.5 mm, il Bluetooth 5.1 (aptX HD/Adaptive) e il Wi-Fi ac dual band.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, i punti forti non mancano a questo iQOO U5: le prestazioni dovrebbero mantenersi fluide a lungo visto che c'è anche la RAM virtuale, mentre i gamers apprezzeranno i 120 Hz di Refresh rate, la maxi batteria, il 5G, e il raffreddamento a liquido. Peccato per la presenza di una macro certo meno utile di una ultragrandangolare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!