Iscriviti

iPhone XI: dopo il jack per le cuffie, potrebbe scomparire anche la porta ‘Lightning’

Stando alle ultime indiscrezioni emerse in rete, è probabile che Apple possa procedere all'eliminazione della porta Lightning, introdotta per la prima volta con iPhone 5. Il tutto per agevolare l'uso della ricarica wireless.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 26 giugno 2018, alle ore 13:45

Mi piace
2
0
iPhone XI: dopo il jack per le cuffie, potrebbe scomparire anche la porta ‘Lightning’

Negli ultimi modelli di iPhone, Apple ha dimostrato di voler eliminare dai propri prodotti sia i tasti fisici che i connettori. Il primo caso di questo fenomeno lo si è potuto notare con iPhone 6s che, di fatto, non possiede più il tasto fisico del Touch ID (il quale si dimostrava essere un tasto ‘touch’). Poi è stata la volta del jack per le cuffie, rimosso con iPhone 7 e dal quale hanno preso spunto molti produttori della controparte Android. Le ragioni che motiverebbero tale scelta sono diverse, ma le più plausibili vertono sul ridotto spazio fisico che si avrebbe all’interno della scocca dello smartphone.

Con la prossima generazione di iPhone, in via di presentazione per il prossimo autunno, Apple potrebbe iniziare il terzo atto di questa sua ‘crociata’. Al momento, il quadro generale emerso vede la presentazione (probabile) di tre modelli di iPhone: uno da 5,8 pollici (il successore di iPhone X) e due modelli più grandi con diagonali di schermo da 6,1 pollici (iPhone 9) e da 6,5 pollici (iPhone X Plus). Il più ignoto di tutti è l’iPhone 9, del quale non sono note le possibili caratteristiche peculiari.

Riprendendo il paragrafo precedente, uno di questi smartphone potrebbe non possedere il connettore di ricarica Lightning e, secondo le ultime indiscrezioni, il modello di iPhone più accreditato pare che sia iPhone XI. Se tale passo dovesse essere effettuato, infatti, Apple dovrebbe procedere con i piedi di piombo osservando la reazione della clientela e proponendo, nel caso, un’alternativa (anzi, due). Anche perchè, secondo alcune indiscrezioni, il dock per la ricarica wireless potrebbe non essere incluso nella stessa confezione dello smartphone.

Della possibile presentazione di un iPhone con la sola ricarica wireless se ne era parlato anche al tempo della presentazione di iPhone X. Tuttavia, la tecnologia AirPower si era dimostrata ancora troppo acerba e inadatta alla commercializzazione ad ampio raggio (i problemi erano collegati, in via principale, alla bassa velocità di ricarica del sistema). Con la prossima generazione di iPhone, invece, la situazione potrebbe cambiare e potrebbero nascere non poche polemiche: sta ad Apple decidere il modo più ‘corretto’ di presentare tale novità.

L’introduzione della ricarica wireless e la conseguente eliminazione dell’ingresso Lightning pare una scelta ancor più plausibile dell’introduzione dell’ingresso Type-C, divenuto uno standard nel settore Android. L’introduzione di tale connettore farebbe compiere un ‘passo indietro’ ad Apple a favore di uno standard comune piuttosto che proprietario. Inoltre, il cambio del connettore allungherebbe di molto lo sviluppo delle tecnologie di ricarica wireless, oltre a creare non poca confusione tra i consumatori. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - L'abbandono del connettore Lightning è una mossa ancora più radicale della rimozione del jack per le cuffie. Non sono molti gli utenti che, ad oggi, sfruttano la ricarica wireless, e cambiare così drasticamente il modo di alimentare il proprio telefono potrebbe rivelarsi una mossa rischiosa. La mossa migliore da compiere, probabilmente, consiste nell'introduzione di un doppio sistema di alimentazione, sia via cavo che via onde radio (ma i costi di sviluppo e produzione potrebbero essere più elevati).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!