Iscriviti

iPhone rimane intatto dopo una caduta di 305 metri da un biplano in volo

Una signora avrebbe testimoniato la propria esperienza con il proprio iPhone, caduto da un altezza di circa 300 metri. Dopo la caduta, lo smartphone sarebbe stato trovato intatto in una zona residenziale vicina.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 16 luglio 2018, alle ore 12:00

Mi piace
3
0
iPhone rimane intatto dopo una caduta di 305 metri da un biplano in volo

Uno degli aspetti più importanti che riguarda la progettazione di uno smartphone è la resistenza agli urti. Uno smartphone, come un iPhone, deve essere in grado di assorbire gli urti derivanti da cadute occasionali senza subire danni eccessivi.

A tal proposito, ciascuno smartphone è sottoposto a rigidi test volti a verificare questa particolarità del prodotto. Ovviamente, a tale caratteristica è posto un limite: l’altezza della caduta. Nonostante ciò, sembra che un iPhone sia resistito ad un volo da un’altezza record.

La vicenda, avvenuta lo scorso 3 Luglio, vede per protagonista un iPhone 5s (o SE, non si sa di preciso di quale modello si tratti) e la sua proprietaria, Sarvinder Naberhaus. Durante un volo su un biplano, il telefono è scivolato dalle mani della signora precipitando da un’altezza pari a 1000 piedi (che corrispondono, all’incirca, a 305 metri). Tale volo, a livello teorico, non avrebbe dato alcuna speranza di ritrovare lo smartphone funzionante.

La sua compagna di volo, Donna Johnson, avrebbe tentato di localizzare lo smartphone sfruttando la funzionalità Trova il mio iPhone, senza riuscire ad ottenere particolari risultati. Qualche giorno dopo, poco prima che la signora Naberhaus completasse l’acquisto di un nuovo telefono, fu effettuato un secondo tentativo di ricerca del dispositivo e, a questo punto, la vicenda si è dimostrata alquanto bizzarra.

L’applicazione avrebbe individuato la posizione esatta dell’iPhone, atterrato nel giardino di una vicina zona residenziale e, con la piena sorpresa della proprietaria, lo smartphone sarebbe stato trovato pienamente funzionante, senza particolari danni che ne impedissero il corretto funzionamento. Si tratta, dunque, di un evento decisamente al di fuori del comune, e la signora può considerarsi particolarmente fortunata.

In realtà, analizzando la storia recente, non sarebbe il primo caso di questo tipo. Circa un anno fa, a Torino, un iPhone sarebbe sopravvissuto ad una caduta di circa 400 metri e sarebbe stato trovato pienamente funzionante senza alcun danno apparente sia alla scocca che al display.

Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - Eventi del genere sono veramente fuori dal comune. Spesso si sente parlare di iPhone il cui display, a seguito di una caduta dall'altezza di una tasca dei pantaloni, si rompe inesorabilmente (il funzionamento del dispositivo, tuttavia, rimaneva inattaccato). Si tratta, dunque, di eventi decisamente fuori dal comune e che evitano, di conseguenza, una spesa dispendiosa per l'utente dello smartphone.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!