Iscriviti

HTC Wildfire E2: ufficiale l’entry level moderno dal nome "vintage"

Senza alcuna fanfara, trattandosi di uno smartphone low cost, arriva in commercio, partendo dalla Russia, il nuovo HTC Wildfire E2 che, rispetto all'effetto vintage del nome, mostra una basilare ma moderna scheda tecnica.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 7 agosto 2020, alle ore 09:59

Mi piace
6
0
HTC Wildfire E2: ufficiale l’entry level moderno dal nome "vintage"

Avvistato nelle scorse settimane all’interno della Google Play Console, l’entry level HTC Wildfire E2 è stato al fine listato dal rivenditore russo citilink.ru, guadagnandosi l’ufficialità e proseguendo la riproposizione di serie HTC del passato, come già fatto col redditizio Desire 20 Pro di metà Giugno. 

HTC Wildfire E2 (158.4 x 75.9 x 8.95 mm, per 173.5 grammi) non punta sulla massima ottimizzazione delle cornici, quanto meno nel mento, ancora molto visibile: in alto, vi è spazio per un notch a goccia d’acqua, che ospita e occulta una selfiecamera, da 8 megapixel (f/2.2, autofocus, timer sino a 10 secondi, abbellimenti, riconoscimento facciale), lasciando spazio più che sufficiente per un LCD IPS di matrice LG, formato da un pannello HD+ (271 PPI) da 6.22 pollici

Presente il jack da 3.5 mm, il settore multimediale del Wildfire E2 si completa con una doppia fotocamera posteriore che, al sensore principale da 13 (f/2.2), affianca un modulo da 2 megapixel, per l’acquisizione della profondità: al di sotto del semaforo verticale per la multicamera, è presente il Flash LED mentre, centralmente, si staglia, sulla coverback in plastica corredata da una suggestiva trama che ricorda le impronte digitali, uno scanner biometrico circolare, per lo sblocco del device, la blindatura delle app, e l’autorizzazione dei pagamenti online.

Un discreto ammontare di RAM, pari a 4 GB, viene in supporto del processore octacore (1.8 GHz) Helio P22 di Mediatek e della scheda grafica IMG PowerVR GE8320: lo storage, da 64 GB, è espandibile (+128 GB massimi) anche se, inserendo l’apposita microSD nel carrellino per le due SIM, occorre rinunciare a una schedina telefonica.

Il setting delle connettività non è così scontato per un entry level quale è l’HTC Wildfire E2: il Wi-Fi ac è presente assieme al Bluetooth 5.0 mentre, oltre al GPS (A-GPS, Beidou, Glonass, Galileo), è possibile contare anche su una porta microUSB Type-C che, funzionale anche al trasferimento dati, lascia passare l’energia per ricaricare la batteria, da 4.000 mAh, capace di garantire 400 ore di stand-by, e un’autonomia di 20 ore di conversazione telefonica o di 6 ore in video playing. Animato da Android 10, l’HTC Wildfire E2, di cui non sono noti gli eventuali piani di distribuzione in Europa, risulta attualmente prezzato in Russia a 8.760 rubli, pari a pressappoco 100 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Anche Wildfire, come Desire, è stata una serie storica dei telefoni HTC, regalando al brand taiwanese non poche soddisfazioni in passato: portando avanti un trend seguito anche da altri brand (es. Nokia), da Taipei si è deciso di riproporre i mitici Wildfire che, ora, possono contare sullo smartphone E2, decisamente economico, ma neanche troppo stentato quanto a specifiche (scanner biometrico fisico, Type-C, Android 10, almeno 4 GB di RAM, Bluetooth 5.0, jack da 3.5 mm).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!