Iscriviti

Galaxy M13 5G e Galaxy M13 4G: da Samsung due nuovi smartphone medio-gamma

Nelle scorse ore il marchio coreano Samsung ha annunciato, come previsto in India, due smartphone di fascia media della gamma M: a comporre il duetto è l'M13 5G e una revisione estetica e con più batteria del Galaxy M13 4G di Maggio.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 14 luglio 2022, alle ore 13:24

Mi piace
2
0
Galaxy M13 5G e Galaxy M13 4G: da Samsung due nuovi smartphone medio-gamma

Ascolta questo articolo

Dopo vari rumors e leak diffusi anche dalla stessa Samsung, sono stati alfine presentati, in India, due nuovi smartphone della serie mediana M, rappresentati dal nuovo Galaxy M13 5G e da una variante del già noto Galaxy M13 4G (quindi differente dal modello noto in Occidente sin da Maggio). 

I due nuovi smartphone Galaxy M13 di Samsung appena portati all’esordio nell’immenso mercato di Nuova Delhi condividono diversi punti in comune, tra cui le colorazioni (Midnight Blue, Stardust Brown, Aqua Green), uno scanner per le impronte digitali posto di lato, nel pulsante di accensione, e il mini-jack audio da 3.5 mm per auricolari e cuffie cablate. Il sistema operativo è Android 12, sotto l’interfaccia Samsung One UI Core 4.

Galaxy M13 5G

Partendo dal modello del tutto nuovo, il Samsung Galaxy M13 5G (164.5 x 76.5 x 8.8 mm per 195 grammi) ha un frontale protetto da un vetro Gorilla Glass 3, sotto il quale si palesa un display Infinity-V LCD da 6.5 pollici, di tipo IPS, con risoluzione HD+ (1600×720 pixel), 400 nits di picco come luminosità e 90 Hz come refresh rate. La selfiecamera, da 5 megapixel, è stata collocata in un delicato notch a goccia d’acqua (V), specularmente contrapposto a un mento forse più evidente del necessario: dietro due anelli, “sfusi” e non circoscritti da un bumper, servono a integrare i sensori della dual camera, da 50 (principale) + 2 (profondità) megapixel. L’audio può contare sul supporto al Dolby Atmos.

Per implementare la connettività 5G si è scelto un processore octacore (2.2 GHz) con modem ad hoc integrato, con la preferenza che è ricaduta sul SoC Mediatek Dimensity 700, realizzato a 7 nanometri e coordinato con una GPU Mali-G57 MP2: la RAM e lo storage (espandibile via microSD) si combinano in 4+64 GB, al prezzo di 13.999 rupie (circa 175 euro), e in 6+128 GB (con la RAM che può crescere virtualmente sino ad altri 6 GB, per un totale di 12), al prezzo di 15.999 rupie (circa 200 euro). La batteria, da 5.000 mAh, si carica rapidamente a 15W mentre, in tema di connettività, figurano anche il Dual SIM, il 4G, l’NFC, il Bluetooth 5.0, il GPS, il Wi-Fi 5, e una microUSB Type-C.

Galaxy M13 4G

Il rinnovato Galaxy M13 4G ha un display FullHD+ da 6.6 pollici di tipo LCD IPS, con una luminosità di picco pari a 480 nits, 60 Hz e un vetro protettivo Gorilla Glass 5: la selfiecamera, nel notch a goccia, è da 8 megapixel mentre, dietro, gli anelli allineati verticalmente sono tre, come nel modello Occidentale, anche se cambia il look del totem, qui senza alcun bumper in rilievo: a comporre la tripla fotocamera sono un sensore principale da 50, un ultragrandangolare da 5 e uno per la profondità da 2 megapixel. 

Un’altra differenza rispetto all’M13 “classico” è nella batteria, ora portata a 6.000 mAh di capienza, con carica rapida a 15W. La sezione elaborativa punta sul processore octacore (2.0) proprietario Exynos 850, realizzato ad 8 nanometri FinFET e messo in coppia con la GPU Mali-G52: anche qui la RAM arriva sino a un massimo di 6 GB, mentre lo storage (espandibile via microSD) può raggiungere i 128 GB massimi: combinando le due memorie, si ottengono gli allestimenti da 4+64 GB, venduto a 11.999 rupie (circa 15 euro), e da 6+128 GB, prezzato a 13.999 rupie (circa 175 euro). Le connessioni, al netto del 5G qui mancante, sono le stesse del modello di cui sopra, con NFC, microUSB Type-C, Wi-Fi 5, GPS, Bluetooth 5.0, e Dual SIM con 4G. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La revisione del modello 4G farebbe molto comodo anche dalle nostre parti: una corposa batteria da 6.000 mAh vuol dire non dover caricare il telefono troppo spesso. Il punto è che lo si caricherà lentamente, con soli 15W di potenza. Il modello 5G va a colmare una lacuna quanto a velocità di connessione, in favore di coloro che ritengono questo parametro dirimente nelle proprie scelte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!