Iscriviti

Galaxy M10 e Galaxy M20: ufficiali i nuovi low cost Samsung con display Infinity-V

Come prennunciato da tempo, Samsung ha tenuto un evento, in India, per presentare i nuovi entry level della serie M, rappresentati dai Galaxy M10 ed M20, con il display munito di notch a goccia "Infinity-V": eccone le specifiche salienti.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 28 gennaio 2019, alle ore 17:02

Mi piace
10
0
Galaxy M10 e Galaxy M20: ufficiali i nuovi low cost Samsung con display Infinity-V

Sono passati ormai molti mesi da quando Samsung presentò le tipologie di display che avrebbe utilizzato a bordo dei suoi successivi smartphone: alcuni di questi, gli Infinity O – caratterizzati dal foro per la selfiecamera – sono già arrivati a bordo dei Samsung Galaxy A8s e A9 Pro (in attesa dei Galaxy S10). Ora tocca al display con inserto, di tipo Infinity-V, dire la sua, attraverso gli appena annunciati (in India, con commercializzazione dal 5 Febbraio) low cost Galaxy M10 ed M20. 

I Galaxy M10 e Galaxy M20, allestiti nelle colorazioni Ocean Blue e Charcoal Black, sono accomunati, oltre che dal prezzo economico, essendo device di fascia bassa, anche dall’avere un ampissimo display certificato nello streaming ad alta definizione via Widevine L1, supportato – nei consumi energetici – da una maxi batteria.

Galaxy M10

Nel dettaglio, all’interno della sua scocca (160.6 x 76.1 x 7.,9mm, per 163 grammi), il Galaxy M10 adotta un display LCD con notch a goccia di tipo Infinity-V, da 6.2 pollici con risoluzione HD+ (19:9) sormontato da una selfiecamera (f/2.2) da 5 megapixel con sblocco facciale: sul retro, in assenza dello scanner per le impronte, mancante, il semaforo verticale in alto a sinistra, posto sopra il Flash LED, ospita una fotocamera principale doppia, da 13 (f/1.9) + 5 (grandangolare, f/2.2) megapixel.

All’interno, il processore proprietario Exynos 7880 a otto core (1.6 GHz) e la relativa GPU Mali-T839 si avvalgono di 2 GB di RAM e 16 GB (espandibili a 512) di storage (98 euro, o 7.990 rupie), o di 3 GB di RAM e 32 GB di storage (nella variante più mnemonica, da 110 euro, o 8.990 rupie). Munito di un jack da 3.5 mm con Radio FM per le cuffie, e delle connettività Dual SIM con chiamate VoLTE, Bluetooth 5.0 e Wi-Fi n, la batteria è da 3.400 mAh, ricaricabile via microUSB, mentre il sistema operativo è Android Oreo 8.1 (Samsung Experience UX 9.5) con aggiornamento via OTA a Pie 9.0. 

Galaxy M20

A uno step più in alto si colloca il Galaxy M20 (156.6 x 74.5 x 8.8mm, per 186 grammi) il cui display Infinity-V è sia più grande, 6.3 pollici, che più risoluto, FullHD Plus (19:9). Non lo stesso si può dire delle fotocamere, uguali sia davanti che dietro rispetto al modello precedente: in compenso, il setting logico vede ai timoni di comando la CPU Exynos 7904 (con i due core di punta a 1.8 GHZ per i compiti più impegnativi) e la scheda grafica Mali G71 MP2, mentre le combinazioni di RAM e storage (espandibile) sono da 3+32 GB (135 euro, o 10.990 rupie) e 4+64 GB (160 euro, o 12.990 rupie). Confermato l’aggiornamento a Pie dell’attuale sistema operativo Android Oreo 8.1, il Galaxy M20 dispone anche dello scanner oblungo per le impronte digitali sul retro, e di una durevole (tecnologia multi-strato) batteria più grande, da ben 5.000 mAh, per giunta caricabile velocemente (15W) tramite microUSB Type-C

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I nuovi Galaxy M10 ed M20 mi piacciono molto. Personalmente trovo più indicato un notch a goccia di questo tipo, più che il buco nel display: probabilmente è dello stesso parere la stessa Samsung, che sta lavorando ad un modo per occultarlo sul Galaxy S10. Facezie a parte, trovo che gli amanti del multimediale non resteranno delusi da questi modelli, ben supportati nei display per lo streaming e nella fotografia, anche a lungo, viste le generose batterie.

Lascia un tuo commento
Commenti
Nicola Lombardi
Nicola Lombardi

28 gennaio 2019 - 22:03:57

Quanto kostano

0
Rispondi
Nicola Lombardi
Fabrizio Ferrara

28 gennaio 2019 - 23:30:32

Ehm...ci sarebbe scritto dove si parla delle pezzature di memoria. In ogni caso, aspetterei l'eventuale distribuzione ufficiale in Occidente.

0