Iscriviti

Galaxy A10: entry level con display Infinity-V e Face Unlock per la sicurezza

Con un annuncio ad hoc, Samsung ha ufficializzato in India l'ultimo device, il Galaxy A10, col quale va a completare la neonata serie di smartphone dedicati alla fascia media del mercato: eccone la scheda completa, con tanto di prezzo finale.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 28 febbraio 2019, alle ore 18:48

Mi piace
8
0
Galaxy A10: entry level con display Infinity-V e Face Unlock per la sicurezza

Ormai presentati al MWC 2019 i due modelli più interessanti della nuova gamma A, Samsung ha scelto l’India per completare la dotazione della neonata serie con l’iper entry level Galaxy A10, gestito da Android Pie, e con il Face Unlock quale unico sistema di accesso sicuro al terminale.

Il Galaxy A10 (155.6 x 75.6 x 7.94 mm, 170 grammi) propone un frontale nero con un display Infinity-V che usa l’insenatura in alto per ospitare la selfiecamera, da 5 megapixel (f/2.0), attrezzata per la scansione bidimensionale del viso, unico sistema di accesso sicuro (oltre alle password, al pin, o ai pattern) previsto dal sistema operativo, Android Pie 9.0 sotto la nuova interfaccia One UI. Il display, da 6.2 pollici, è un pannello LCD IPS con risoluzione HD+ (271 PPI), ed aspetto panoramico a 19:9, decisamente ideale per la fruizione dei contenuti multimediali, sebbene non così esteso come l’ultimo top gamma Sony

Il retro del Galaxy A10, allestito nelle colorazioni alternative nero, blu, e rosso, è alquanto scevro da elementi, tranne il logo aziendale e, in alto a sinistra, un semaforo verticale: quest’ultimo, però, ospita solo il Flash LED assieme al sensore fotografico da 13 megapixel (f/1.9) stabilizzato elettronicamente e idoneo a girare video a 1080p@30fps. Dietro la paratia della coverback, il processore octa-core (1.6 GHz) Exynos 7884 coopera con la GPU Mali-G51, avvalendosi di 2 B di RAM, e di 32 GB di storage, ampliabile di 512 GB via schedina microSD.

Quest’ultima non rappresenta l’unica modalità di connessione con l’esterno del terminale, ovviamente dotato di Wi-Fi (n), 4G/LTE, e Bluetooth (4.2, A2DP), vista la presenza del GPS (Glonass, A-GPS, BeiDou), del Dual SIM, e del jack (con Radio FM) da 3.5 mm per le cuffie. La porta microUSB, sul lato basso, ove campeggia anche uno speaker mono, è una normale Type-A 2.0, per giunta senza alcuna ricarica rapida, per la batteria, qui da 3.400 mAh, adeguatamente rabboccata (alla bisogna) dall’alimentatore da 5W incluso in confezione.

Disponibile dal 2 Marzo, a partire dal mercato indiano (in Italia dovrebbe arrivare solo l’A50), il Samsung Galaxy A10 sarà prezzato a 105 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Dal punto di vista estetico, il Galaxy A10 non è malvagio: frontalmente è assai gradevole, ma il retro è un po' triste (non per la monocamera che, se ben supportata, come nei Pixel di Google, può fare miracoli): almeno un effettino a gradiente, da Seoul potevano piazzarcelo. A livello tecnico, la fluida One UI dovrebbe scorrere bene sul device, nonostante i 2 GB di RAM che, però, a lungo andare potrebbero dimostrarsi inadeguati: più che altro, analizzando l'insieme, la maggior lacuna è l'assenza di uno scanner per le impronte. Considerando che sugli smartphone in molti eseguono app di home banking, affidarsi ad un sensore ingannabile con una normale foto 2D non è il massimo della sicurezza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!