Iscriviti

Blackview BV9600 Pro, Doogee Y7 , e Xolo Era 4X: la fascia bassa del mercato telefonico continua a impressionare

A confermare che la continua crescita qualitativa della fascia bassa del mercato telefonico ci pensano tre brand, con le offerte cinesi del Blackview BV9600 Pro e del Doogee Y7 Plus, e quella indiana dello Xolo Era 4X.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 18 gennaio 2019, alle ore 12:43

Mi piace
8
0
Blackview BV9600 Pro, Doogee Y7 , e Xolo Era 4X: la fascia bassa del mercato telefonico continua a impressionare

Sempre più spesso, l’etichetta di low cost si dissocia dallo stigma di scarsa qualità. Ne sono consapevoli gli utenti che, nel preferire brand emergenti per lo più asiatici per i propri acquisti in fatto di smartphone, si ritrovano specifiche, funzionalità, e qualità costruttive, di ben altra fascia, come nel caso dei Blackview BV9600 Pro, Doogee Y7 Plus, e Xolo Era 4X.

Blackview BV9600 Pro

Il nuovo Blackview BV9600 Pro (circa 369.99 dollari) condivide l’estetica del fratello Plus, e presenta una scocca metallica rinforzata IP68/IP69K/MIL-STD-810G (quindi, impermeabile, e resistente a cadute, urti, e sbalzi termici estremi) con vetro opaco sul retro, idoneo a consentire la ricarica wireless della batteria (da 5.580 mAh, caricabile del 100% anche via cavo Type-C, rapidamente a 12V/2A, in modo da garantire un’autonomia di 3 giorni, o di 10 ore tenendo lo schermo acceso nel mentre si naviga o si telefona sotto 4G).

La sicurezza è affidata sia allo scanner biometrico laterale, che alla selfiecamera Sony IMX134 da 8 megapixel, con Face Unlock (0.1 secondi): il comparto multimediale, invece, si completa con un protetto (Gorilla Glass) display AMOLED da 6.21 pollici FullHD+ (19:9, a causa della tacca trapezoidale), e con una doppia fotocamera posteriore, da 16 (Samsung) + 8 (per la profondità) megapixel, ottimizzata via intelligenza artificiale per gli scatti notturni, quelli subacquei, l’effetto Bokeh, il riconoscimento di oggetti e scene. A dettare i tempi, avvalendosi di 6 GB di RAM (LPDDR4X) e di 128 GB espandibili di storage, la coppia formata dalla CPU octa-core Mediatek MT6771 (con NeuroPilot per l’AI) e dalla GPU Mali G72-MP3. Non mancano, nella scheda tecnica del Blackview BV9600 Pro, il Dual SIM ibrido con 4G (banda 20), il GPS (A-GPS, Glonass), il Wi-Fi, il Bluetooth 4.2, il modulo NFC abbinabile a Google Play per i pagamenti, ed il sistema operativo Android Oreo 8.1

Doogee Y7 Plus

Doogee, dopo aver ultimato i lavori di preparazione, ha aggiornato la serie Y, abbandonata poco più di un paio d’anni fa, con il nuovo Doogee Y7 Plus (in promozione a 185.65 euro), dedicato a giovani, e dotato di un’estetica “ispirata alla vastità delle stelle nell’universo“, anche per le sue sgargianti colorazioni Aurora Blue, Obsidian Black, e Phantom Purple.

All’interno di un telaio sottile (160.4 x 76.1 x 9.4 mm, per 180 grammi), ma allungato (lo scanner per le impronte è posto nel tasto Home frontale in basso), il nuovo arrivato ospita una massiccia batteria da 5.080 mAh (690 ore di stand-by, con carica rapida a 5V/2A via microUSB), necessaria a supportare sia l’ampio (6.18 pollici) display  LTPS FullHD+ (19:9, tacca trapezoidale, 403 PPI) che il setting logico (octa-core Helio P25, e 6+64 GB di memorie). Il comparto fotografico del Doogee Y7 Plus, basato su Android Oreo 8.1, è formato anteriormente da una selfiecamera grandangolare (80°) da 8 megapixel e, posteriormente, da una doppia fotocamera, da 16+13 megapixel, con Bokeh, modalità Pro e panorama, e filtri di abbellimento. In tema di connettività, si registra la presenza del Dual SIM ibrido, del 4G, del Wi-Fi n, del jack da 3.5 mm, e del Bluetooth 4.0. 

Xolo Era 4X

Assieme al recente Xolo Era 5X, l’indiana Lava International ha proposto anche lo smartphone per Android GO Xolo Era 4X. Quest’ultimo, nelle colorazioni oro e nero, esibisce un display HD+ (18:9) da 5.45 pollici protetto con un vetro 2.5D Gorilla Glass, una selfiecamera da 5 megapixel incaricata del Face Unlock, ed una postcamera da 8 megapixel che si occupa di immortalare i soggetti terzi. Il processore, un quad-core da 1.5 GHz, si avvale – secondo le configurazioni – di 1 (54.78 euro, o 4.444 rupie) o 2 GB di RAM (67.11 euro, o 5.4444 rupie), ma sempre di 16 GB (espandibili a 64) per lo storage, destinato a ospitare file, app, e sistema operativo (Star OS V5.0, basato su Android Oreo 8.1 alleggerito). La batteria, ottimizzata dall’intelligenza artificiale, raggiunge i 3.000 mAh, mentre la connettività sfoggia anche un Dual SIM ibrido con 4G VoLTE attivo su ambedue le schedine. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il Blackview BV9600 Pro, tra i tre, è quello che spicca: ha tanta RAM e, in più, è sia un rugged che un battery phone. Decisamente può fungere da telefono principale. Il Doogee Y7 Plus è una via di mezzo molto valida che, non dovendo competere con i telefoni corazzati, può avvalersi di un prezzo più basso, ma con specifiche tecniche ugualmente buonissime. Una sorpresa, invece, si è rivelato lo Xolo Era 4X: più economico di così, è impossibile. Android Go, tuttavia, va provato sul campo, onde vedere se davvero può soddisfare anche i fini palati occidentali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!