Iscriviti

Asus RoG Phone 5s e 5s Pro: ufficiali i nuovi gaming phone ancora più potenti

Senza troppo clamore, Asus ha presentato i nuovi gaming phone della serie RoG che, ora, guadagnano la S, suddividendosi sempre in modello standard e Pro, ma senza un'iterazione Ultimate.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 16 agosto 2021, alle ore 12:46

Mi piace
1
0
Asus RoG Phone 5s e 5s Pro: ufficiali i nuovi gaming phone ancora più potenti

Quando si opta per uno smartphone quale piattaforma mobile per il gaming, una delle cose più importanti sono le performance, che devono essere sempre all’ultimo grido: ciò ha portato il marchio taiwanese Asus ad aggiornare i suoi ultimi top gamma mobili della serie RoG Phone 5 attraverso due nuove aggiunte (destinate a sostituire i precedenti modelli all’esaurirsi delle relative scorte) rappresentati dagli Asus RoG Phone 5S e RoG Phone 5S Pro, ancora compatibili con gli accessori AeroActive Cooler 5 e Kunai 3 Gamepad, animati da Android 11 sotto interfaccia ZenUI 8/ROG UI. 

Asus RoG Phone 5S, realizzato in Storm White con finitura lucida o Phantom Black, è erede del RoG Phone 5 standard, del quale mutua diverse specifiche: il display è un AMOLED FullHD+ da 6.78 pollici con aspect ratio a 20,4: 9, HDR10+, 111% sullo spazio colore DCI-P3 e 151% su quello sRGB, tempo di risposta da 1 ms, con refresh rate massimo da 144 Hz che, però, tra le opzioni (60 e 120) guadagna anche quella da 90 Hz. Il touch sampling, invece, passa da 300 a 360 Hz (con latenza al tocco ridotta da 24.3 a 24,0 ms).

Rimangono la protezione Gorilla Glass Victus e lo scanner biometrico sottostante. La fotocamera anteriore è sempre da 24 megapixel (f/2,45, 0.9 micron) e, sempre davanti, non mancano due speaker stereo presieduti dal Quad-DAC HyperStream II. Il retro si conferma con il logo RoG formato da LED RGB e ospita la multicamera che, tripla, rimane da 64 (principale), 13 (ultragrandangolo), e 5 (macro) megapixel. Lungo i bordi si trovano gli AirTrigger 5 a ultrasuoni.

L’interno, sempre con una maxi batteria da 6.000 mAh caricabile rapidamente a 65W via microUSB 3.1 Type-C (anche per  il DisplayPort 1.4), con le medesime connettività del precedente modello, tra cui il 5G standalone e non, il Dual SIM, il 4G, l’NFC, il mini-jack da 3.5 mm, il Wi-Fi 6E ed il Bluetooth 5.2 (aptX, LDAC), punta al miglioramento prestazionale attraverso il nuovo processore octacore di Qualcomm, l’overcloccato (il core Prime sale a 2.995 GHz) Snapdragon 888 Plus con miglioramenti per l’intelligenza artificiale (+ 20%, 32 TOPS) e il DSP Hexagon 780. La RAM, LPDDR5, è da 8 o 16 GB, mentre lo storage (UFS 3.1) non espandibile, rimane da 128 o 256 GB: le configurazioni possibili sono da 8+128, 12+256, e 16+256 GB.

Il RoG Phone 5s Pro, erede del modello Phone 5 Pro, è cadenzato nella nuance Phantom Black. Di base è uguale al modello base poc’anzi illustrato tranne che per il retro: quest’ultimo ha un display secondario PMOLED “ROG Vision” sul retro che, rispetto al predecessore (monocromatico), è a colori. Confermato il processore e le connettività del modello base, la combinazione dello storage è da 18+512 GB e, anche in questo caso, manca l’espandibilità, a meno che non si sfrutti l’USB OTG per connettere memorie esterne formattate in NTSC. Sul retro, sono nuovamente presenti due aree sensibili al tocco quali controlli extra. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Probabilmente i gamers più accaniti apprezzeranno questi piccoli affinamenti posti più o meno a ogni livello: per l'utente che intendesse acquistare un modello della RoG Phone 5s Series quale mero top di gamma, magari dal design molto originale, probabilmente l'incremento di spesa sarebbe meno giustificato. Magari si poteva osare qualcosina in più o attendere la generazione successiva?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!