Iscriviti

Alcatel Go Flip 3 alias Smartflip: ufficiale il telefono a conchiglia smart con Assistant

Inizia a farsi più densamente popolato il segmento dei feature phone intelligenti che, in versione a conchiglia, oltre a Nokia e Samsung, ora contano anche sul Go Flip 3 di Alcatel (made by TCL), in arrivo con doppio display e Google Assistant a bordo.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 20 settembre 2019, alle ore 18:41

Mi piace
6
0
Alcatel Go Flip 3 alias Smartflip: ufficiale il telefono a conchiglia smart con Assistant

Attualmente, tranne qualche rara eccezione (Ulefone Armor Flip), sono principalmente due i brand che puntano ancora sui flip phone (seppur smartizzati), noti anche come telefoni a conchiglia: HMD Global (Nokia 2720 Flip) e Samsung (W2019). A costoro si è aggiunto, da poco, un nuovo competitor, TCL che, già controllante dei marchi Palm e Blackberry, tramite Alcatel, ha proposto il Go Flip3 / Smartflip.

Sostanzialmente, si tratta di un unico flip phone (scocca in plastica nera da 104.9 x 53.1 x 19.1 mm, per 118 grammi) che cambia nome a seconda che venga proposto come compatibile rispettivamente con le reti di T-Mobile e Metro o AT&T e Cricket Wireless.

Questioni formali a parte, GoFlip 3 / Smarflip monta all’esterno una fotocamera da 2 megapixel (video HD girati a 720p@30fps), ed un mini display da 1.44 pollici (128 x 128 pixel, a colori), per leggere le notifiche, l’ora, o l’identificativo di chiamante mentre, una volta aperto tramite la cerniera intermedia, pone da una parte un display TFT da 2.88 pollici (240 x 320 pixel, 143 PPI, a colori) e dall’altra, poco sotto il pad direzionale per muoversi nei menu delle app o nell’interfaccia, un tastierino alfanumerico fisico.

Per agevolare l’uso del device, Alcatel (TCL), oltre ad aver previsto diversi strumenti di accessibilità a favore di ipovedenti e ipoudenti (RTT, TTY), ha previsto, in tandem con Google, l’integrazione nativa di Assistant che, nel caso specifico, potrà essere usato per condurre ricerche su Google Search, per dettare i messaggini, avviare una chiamata, e per aprire e navigare in alcune app googleiane preinstallate (es. Maps, YouTube) in forma alleggerita GO Edition. Grazie all’app market KaiStore, sarà anche possibile, presenti le connettività 3 e 4G, installare ed utilizzare in mobilità Facebook e WhatsApp.

Il tutto viene gestito, nell’Alcatel Go Flip 3 / Smartflip, lato software dal sistema operativo KaiOS (qui in versione 2.5) e, lato hardware, dal processore quadcore (1.1 GHz) Snapdragon 210 abbinato da una GPU Adreno 304: la RAM si ferma a 512 MB, mentre lo storage arriva a 4 GB (2 disponibili per l’utente), con espandibilità (32 GB) via microSD.

Decisamente autonomo (7 ore di chiamate in 4G, stand-by di 22/18 giorni a seconda che si usi il 3 o il 4G) grazie alla batteria da 1.350 mAh caricabile via microUSB 2.0, il nuovo flip phone Alcatel implementa anche un jack da 3.5 mm, un localizzatore GPS (A-GPS), ed un modem per le connettività Wi-Fi n e Bluetooth 4.2.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Interessante il progetto di riportare in auge i feature phone, telefoni essenziali, attribuendo loro qualche funzionalità smart, grazie alle connettività, all'uso delle applicazioni e, nel caso di cui sopra proposto da Alcatel/TCL, in virtù della presenza di Google Assistant (senza il quale sarebbe stato ben difficile riabituarsi ai tastini fisici per digitare lunghe conversazioni su WhatsApp).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!