Iscriviti

Xiaomi cala il tris di smart TV OLED con modelli da 75, 65, e 55 pollici

Il corposissimo evento Xiaomi conclusosi nelle scorse ore ha avuto spazio, come previsto, anche per smart TV, con un trittico di nuovi modelli a base Android certificati IMAX Enhanced, con pannelli QHD a 10 bit.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 agosto 2021, alle ore 11:03

Mi piace
2
0
Xiaomi cala il tris di smart TV OLED con modelli da 75, 65, e 55 pollici

Nel corso dell’evento che ha portato alla presentazione dell’innovativo top gamma Mi Mix 4 e dei tablet Mi Pad 5 e Mi Pad 5 Pro, Xiaomi ha annunciato un altro prodotto pronto alla commercializzazione per il target mainstream, rappresentato da un trittico di nuove smart TV OLED, tutte dalle diagonali differenti, sebbene accomunate dalla personalizzazione MIUI for TV 3.0 conferita ad Android. 

Frontalmente, il Mi TV Master 77″ OLED (16.999 yuan, pressappoco 2.238 euro), ovviamente tra esili cornici, si concede un pannello UHD con 10-bit di profondità colore, la cui attenzione alla resa cromatica è confermata anche dall’elevata copertura delle principali scale colorifiche, tra cui DCI-P3 (98,5%), Adobe RGB (95,5%), e BT.2020 (75%), con un discostamento rispetto al riferimento entro la soglia di percezione (3), pari a 2 Delta E.

Ancora in tema di qualità visiva, offre il suo contributo il supporto agli standard HDR (HDR10/HDR10+/HLG/Dolby Vision) anche adattivi (Dolby Vision IQ) a seconda della luce ambientale, la luminanza pari a 1.000 nits, mentre i gamers troveranno di conforto i 120 Hz di refresh rate come pure il fatto che le porte HDMI 2.1 (anche con eARC) supportino il Variable Refresh Rate, l’Auto Low Latency Mode, l’Nvidia G-Sync e il sempre più diffuso HDMI Forum VRR.

In ogni caso, appassionati di film o di gaming apprezzeranno la bassa emissione di luce blu certificata da TÜV Rheinland e l’impianto audio da 70W, calibrato da Harman Kardon, costituito da un sistema a 3.1 canali che, dalla certificazione IMAX Enhanced, desume il supporto alle tracce cinematografiche DTS-HD e Dolby Atmos. Sul versante “nudo e crudo” della scheda tecnica, il Mi TV Master 77” OLED integra un processore quadcore (1.8 GHz) MediaTek MT9950 con GPU Mali-G52 MC2, coadiuvato da 8.5 GB di RAM e da 64 GB di storage: il controllo avviene mediante il telecomando che sfrutta la connettività NFC per associarsi al volo con lo smartphone. 

Le smart TV Mi TV 6 OLED da 55 (4.999 yuan, circa 658 euro) e 65 pollici (6.999 yuan, circa 921 euro) hanno qualche piccolo downgrade rispetto al modello principale: i pannelli sono sempre QHD a 10-bit con la medesima fedeltà e copertura cromatica del modello Master. La luminanza scende a 800 nits ed il refresh rate, però confortato dalla fluidificazione del MEMC (frame intermedi simulati), si attesa su probabili 60 Hz. L’apparato audio, da 25W totali, si esplica in un sistema a due canali (destro e sinistro), sebbene permanga il supporto alle tracce DTS-HD e Dolby Audio grazie alla certificazione IMAX Enhanced. Sotto il cofano, opera un altro processore che Mediatek usa sulle smart TV, il meno prestante (1.5 GHz) quadcore MT9638 con GPU Mali-G52 MC1, supportato da 3 GB di RAM e da 32 GB di storage

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non vedo l'ora che le smart TV di Xiaomi godano di maggior diffusione, visto che, scheda tecnica alla mano, sono davvero notevoli: il modello Master è stupefacente, ma - senza voler esagerare - anche i modelli da 55 e 65 pollici se la cavano bene, quanto meno visivamente visto che supportano tutti gli HDR meno quello adattivo. Forse, nei modelli più piccoli potrebbe esser necessario, questo sì, il supporto d'una soundbar esterna.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!