Iscriviti

ThinkVision M14t: annunciato il nuovo display "secondario" di Lenovo

Portando avanti un progetto intrapreso già da un anno, la cinese Lenovo ha annunciato una versione rinnovata del display secondario ThinkVision M14, che - nella variante con t finale - guadagna in versatilità e comodità d'uso.

Hi-Tech
Pubblicato il 8 luglio 2020, alle ore 13:40

Mi piace
5
0
ThinkVision M14t: annunciato il nuovo display "secondario" di Lenovo

Con il propagarsi dello smart working, e le crescenti esigenze di un lavoro flessibile dovute ad un solo parziale ritorno alla normalità, diventa sempre più necessario avere a portata di mano tutta l’agilità operativa di cui si ha bisogno, con pochi e semplici accessori estremamente versatili. Uno di questi è il nuovo display portable ThinkVision M14t, evoluzione di un modello del Febbraio 2019, appena presentato dalla cinese Lenovo.

ThinkVision M14t, al contrario dei molti monitor tradizionali di recente presentazione, col suo peso di appena 698 grammi è facile da trasportare, nell’apposita custodia di cui è dotato: estratto, palesa un display IPS (con ottimi angoli di visuale) FullHD da 14 pollici, dotato di un supporto regolabile in altezza e larghezza, basculante, in modo da essere orientato in orizzontale o in verticale.

A seconda dell’orientamento, rilevato da un sistema di sensori, la penna capacitiva allegata, con i suoi 4.096 livelli di pressione, mette in campo le sue funzioni per applicare una firma (in verticale) o per disegnare e stilare note sulle presentazioni (magari in orizzontale): utile per fornire un secondo schermo touch (a 10 tocchi) a computer privi di tale funzionalità, o un’estensione della superficie visuale a dispositivi che ne siano già provvisti, può essere usato anche dai programmatori, o dagli sviluppatori di grafica, collegandolo via Type-C a un computer compatibile (es. un recente ThinkPad) o a uno smartphone di ultima generazione (es. un Samsung con interfaccia DeX). 

Adibito alla consultazione dei contenuti, anche multimediali, il monitor ThinkVision M14t mette in campo una notevole luminosità, pari a 300 nits, e la capacità di attenuare l’emissione di luce blu, per non stancare gli occhi, grazie alla funzione “Low Blue Light” curata dalla teutonica TÜV Rheinland. Non manca, infine, una notevole versatilità d’uso, grazie ad un plug-in a L che, connesso via cavo, porta in dote una coppia di USB Type-C.

Secondo i termini del costruttore, il nuovo monitor portable ThinkVision M14t arriverà in commercio anche in Italia, prezzato a 299 euro (al netto dell’IVA), anche se, per poterlo inserire nel proprio portfolio di accessori per lo smart working, occorrerà attendere gli ultimi 3 mesi dell’anno

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ormai, con la diffusione della Type-C sugli smartphone e della Type-C con Display Port sui portatili, è sempre più facile dotare questi ultimi di un comodo secondo display, con quale esaltarsi in routine lavorative all'insegna del multi-tasking. Non solo non si dovrà più sottoporre il proprio display principale ad un riduttivo Split View, ma si potrà anche aggiungere al proprio sistema una sorta di tavoletta grafica per note, appunti, disegni, e firme.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!