Iscriviti

Teclast F15: notebook low cost con 8 GB di RAM e 256 GB di storage SSD

Animato da Windows 10, il Teclast F15 si propone come valida soluzione per coloro che hanno necessità di cambiare il proprio portatile stanziale con un prodotto che, oltre a un design curato, in stile Apple, propone anche delle convincenti prestazioni di base.

Hi-Tech
Pubblicato il 5 luglio 2019, alle ore 18:05

Mi piace
13
0
Teclast F15: notebook low cost con 8 GB di RAM e 256 GB di storage SSD

Normalmente, quando si vuole contenere la spesa nell’acquisto di un nuovo laptop, l’unica soluzione è puntare all’usato, o a prodotti nuovi ma con Linux (es. i nuovi Star Labs). Grazie all’arrivo delle tigri cinesi anche nell’ambito dell’hardware informatico, è – però – sempre più possibile acquistare un buon portatile, anche bello a vedersi, senza dover sostenere spese eccessive: esattamente come nel caso del Teclast F15, attualmente in commercio a 371.90 euro.

Degno rivale dell’altrettanto cinese Chuwi Aerobook, il Teclast F15 ha un telaio unibody in alluminio dall’aspetto simile a quello di un MacBook, compresa l’argentatura posta a coronamento dell’effetto spazzolato: il logo del brand spicca sia sul retro del display che sulla “pancia” del portatile, ove sono ubicati i due speaker stereo e l’accesso per il cambio rapido dello storage, qui affidato ad un SSD da 256 GB quale sede per i file dell’utente ed il sistema operativo Windows 10 Home

Sui lati sono presenti, oltre al connettore per l’alimentazione 12V/2A ed al LED di stato, anche due microfoni, per assicurare un audio sempre impeccabile durante le videochiamate, affidate alla webcam da 2 megapixel: non manca il jack da 3.5 mm per le cuffie, mentre il resto delle porte (una HDMI, un lettore microSD, due USB 3.0) è nascosto sul retro, tolta una placchetta in gomma posta sulla cerniera (che consente la rotazione del display a 180°).

Una volta aperto il non certo leggerissimo (1.8 kg) Teclast F15, l’utente si trova innanzi un display FullHD da 15.6 pollici, esteso sull’82% della superficie frontale, grazie alle esili cornici, e dotato di ottimi angoli di visuale (IPS). La digitazione dei contenuti avviene tramite un’ampia tastiera, retroilluminata secondo due livelli, morbida al tocco, con tastierino numerico laterale, e ampio touchpad in grado di supportare le gesture di Windows. 

Al di sotto della tastiera, il Teclast F15 propone un processore del 2017, l’Intel Celeron N4100 della generazione Gemini Lake (da 1.1 a 2.4 GHz in TurboBoost) associato alla scheda grafica integrata Intel HD Graphics 600 ed a 8 GB di RAM (DDR4) più che adeguati ad assicurare un ottimo multi-tasking. 

Presenti le connettività Bluetooth 4.0 e Wi-Fi ac dual band, il Teclast F15 può – infine – operare per 4 o 6 ore lontano dalla presa di casa (o dell’ufficio) grazie alla batteria, da 41.8 Wh.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Da quanto ho letto in Rete, il Teclast F15 - nel complesso - si difende bene: nulla da eccepire sulle prestazioni, purché non si pretenda di farne un portatile da gaming, molto carina l'idea di nascondere alcune porte in un piccolo vano sul retro. Forse, secondo i test effettuati, andrebbe migliorata la cerniera del monitor perché, superata una particolare angolazione, tende a non reggere il bene il peso del 15.6 pollici: a parte questo, come detto, un prodotto largamente promosso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!