Iscriviti

TCL EP68: la nuova gamma di smart tv con supporto completo all’HDR arriverà a fine estate

Nel corso di un evento tenutosi a Siviglia, TCL ha mostrato diverse slide della sua nuova gamma di tv smart LCD con retroilluminazione a LED, TCL EP68, che - con tanto di Assistant e di supporto a tutti i principali formati HDR - arriverà in Europa ad Agosto.

Hi-Tech
Pubblicato il 17 maggio 2019, alle ore 20:03

Mi piace
8
0
TCL EP68: la nuova gamma di smart tv con supporto completo all’HDR arriverà a fine estate

Nonostante sia noto per lo più per i brand telefonici sotto il suo controllo, come Alcatel, Blackberry, e Palm, la cinese TCL Corporation è anche uno dei più grandi produttori di televisioni al mondo, per volumi di prodotti spediti, con una crescita che, nel solo 2018, ha superato il 40% negli USA ed in Europa. Proprio dall’Europa, precisamente dal sito francese AvCesar, arrivano le indiscrezioni praticamente certe sullo sbarco, nel Vecchio Continente, della nuova serie di televisioni smart TCL EP68, vagamente accennate allo scorso CES 2019.

Secondo il portale transalpino, che ha avuto accesso, in quel di Siviglia, ad un evento preparatorio della fiera berlinese IFA 2019, il costruttore asiatico si prepara ad invadere l’Europa, ad Agosto, con un’ondata di smart tv serie TCL EP68.

Queste ultime, sostanzialmente, sono dei luminosi (dai 380 cd/m2 nits del 50 pollici ai 320 cd/m2 nits del 65 pollici, passando per i 300 cd/m2 nits dell’intermedio 55”) modelli LCD con risoluzione UltraHD, ovviamente soggetti a retroilluminazione via LED: il controllo della stessa, però, avviene tramite la più economica modalità del global dimming che, secondo il valore (1.700 Hz) della scala Picture Performance Index ottenuto dal chip grafico IPQ Engine, non impatta più di tanto sulla qualità dell’immagine, grazie – ed è questo il segreto – alle ottimizzazioni della funzionalità software nota come “Micro Dimming”, incaricata di esaltare i contrasti intervenendo su luci, ombre, e neri. 

Animata lato hardware da un processore a 4 core, con 16 GB di storage e, lato software, da Android TV (basato su Pie 9.0), la nuova serie di smart tv TCL EP68 accetta (via Wi-Fi) contenuti da smartphone e computer, grazie all’integrazione di Chromecast, oltre che le trasmissioni televisive dai sintonizzatori per il digitale terrestre (DVB-T2) ed il satellitare (DVB-S2). Naturalmente, non manca la gestione anche vocale, al di là del ricorso al telecomando in dotazione (mediante il Bluetooth), in virtù della possibilità di sfruttare i comandi impartiti a Google Assistant, tramite l’intermediazione di uno smart speaker Nest Home (ex Google Home).

Il clou, però, della nuova offerta televisiva di TCL, omaggiata anche di un audio potente (due altoparlanti da 8 watt) e da una buona dotazione di porte (tra cui una Ethernet, ben 3 HDMI 2.0b, e 2 USB), consta nel supporto a tutti i principali formati dell’HDR, compresi i codec premium HDR10/HDR10+/Dolby Vision, ed il promettente HLG sviluppato dalla BBC per portare, su uno stesso canale, un segnale HDR ed in qualità standard. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Di solito, TCL non pigia pesante sul pedale dei prezzi che, anzi, sono sempre molto accessibili per le sue televisioni, sempre più popolari, statistiche alla mano, in Europa e nel resto del mondo (USA e mercati emergenti compresi): sotto questo punto di vista, è lecito attendersi che la nuova gamma TCL EP68 non si smentirà, con un rapporto qualità-prezzo che, viste le specifiche citate in sede di articolo, sarà certamente allettante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!