Iscriviti

Skagen Falster Gen 6: ufficiale lo smartwatch di design con Snapdragon Wear 4100+

Luxury ma non troppo costoso, arriva sul mercato l'ultimo smartwatch della danese Skagen (gruppo Fossil) che, in veste di Falster Gen 6, scende in campo con il processore Qualcomm Snapdragon Wear 4100+, e con la promessa del Wear OS 3.0 di Google.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 gennaio 2022, alle ore 09:08

Mi piace
2
0
Skagen Falster Gen 6: ufficiale lo smartwatch di design con Snapdragon Wear 4100+

Dopo aver messo in campo, a fine Agosto, i wearable Fossil e Michael Kors Gen 6, il gruppo texano Fossil, alla scorsa edizione del CES 2022 aveva sfoderato uno smartwatch personalizzato in collaborazione con Razer cui, nelle scorse ore, ha aggiunto anche il nuovo Falster Gen 6 (299 euro, a partire da questo mese, anche nel mercato italiano), per conto del controllato brand danese Skagen.

Skagen Falster Gen 6 ha una scocca in nylon rinforzato o acciaio inossidabile, impermeabile fino a 3 atmosfere, personalizzata nei colori nero, argento, grigio antracite: di lato si possono scorgere due pulsantini personalizzabili e, nel mezzo, una coroncina rotante, per portarsi alla Home, accendere il device o switchare tra le impostazioni. I cinturini, di facile sgancio e sostituzione (con modelli da 20 mm), sono in silicone o pelle, in alternativa al braccialetto in maglia metallica.

La parte alta dello chassis dalla caratteristica forma cilindrica (11.5 mm di spessore per 42 mm di diametro) termina con un display AMOLED circolare, da 1.28 pollici, touch, risoluto a 416 × 416 pixel, con 326 PPI: al di sotto, opera il recente processore Qualcomm Snapdragon Wear 4100+, affiancato da 1 GB di RAM e da 8 GB di storage. Non manca il modulo NFC per i pagamenti con Google Pay, e il GPS per tracciare le attività sportive, microfono e altoparlante per gestire da polso le chiamate del tel connesso.

Sul piano della salute, lo Skagen Falster Gen 6 ha un cardiofrequenzimetro PPG per calcolare la frequenza cardiaca e un sensore IR off-body per calcolare il livello di ossigeno nel sangue (SpO2): i sensori di bordo aiutano l’utente anche nel tenere sotto controllo la qualità del sonno. L’autonomia, pari a oltre 24 ore, è affidata a una batteria da 310 mAh, a carica rapida (80% in mezzora) tramite una basetta discoidale magnetica migliorata nella tenuta “per impedire la fuoriuscita degli anelli metallici“.

Il sistema operativo, che tra le altre cose porta in dote anche il supporto ai comandi vocali verso Google Assistant, è il Wear OS 2.0 by Google, con il brand che assicura l’aggiornamento al recente Wear OS 3.0 entro il 2022

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La forma di questo Skagen è davvero carina col suo cilindretto dall'innegabile gusto danese in fatto di design: le specifiche, nel complesso, sono molto buone, sia come materiali scelti che come componenti interne. Il processore è l'ultimo di Qualcomm per i wearable, ma è un peccato che non vi sia sin da subito il nuovo Wear OS 3.0.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!