Iscriviti

Siemens: ufficiali i nuovi elettrodomestici smart Studioline per la cucina

Da Monaco di Baviera arriva il comunicato con cui Siemens ha annunciato un nuovo assortimento di elettrodomestici smart, rientranti nella linea Studioline, focalizzati su una gestione ottimale della preparazione e della conservazione del cibo.

Hi-Tech
Pubblicato il 6 luglio 2020, alle ore 16:26

Mi piace
8
0
Siemens: ufficiali i nuovi elettrodomestici smart Studioline per la cucina

Quando si pensa alla domotica, ed agli elettrodomestici intelligenti, in genere è giocoforza pensare a brand come LG e Samsung, ma anche ad Haier, dimenticandosi però della teutonica Siemens, che ha una certa esperienza nel settore, come dimostrato dai recenti annunci, relativi alla cucina, effettuati per la linea StudioLine.

Tra i piani cottura presentati da Siemens, il modello a induzione InductionAir Plus propone un suggestivo approccio alla cappa aspirante, integrata centralmente all’interno del piano cottura, tramite una piccola griglia longitudinale (7 x 33 cm) strategicamente collocata per aspirare i vapori di ciò che, tra pentole padelle, è posto nei dintorni: a tal proposito, la cottura risulta sempre ottimale grazie al fatto che la tecnologia FlexInduction consente alla varie zone di cottura di riconoscere la posizione e la dimensione delle varie pentole

Un secondo differente approccio alla cappa è riservato dal piano a induzione ActiveLight, che permette di spostare a piacimento 6, tra pentole e padelle, anche di dimensioni differenti, grazie al fatto che la feature FlexMotion, associate le impostazioni ad ogni elemento in cottura, le mantiene senza costringere a riconfigurare il tutto. Non meno interessante è l’approccio battezzato VarioLift: in questo caso la cappa, la cui altezza può essere regolata via telecomando o companion app per smartphone, può occultarsi alla vista rientrando nel soffitto quando non necessaria, mettendo in seguito in campo un’autocalibrata potenza d’aspirazione parametrata in automatico sulla base degli odori e dei vapori di cottura riscontrati dal sensore ClimateControl

Una cucina che si rispetti, oltre al piano cottura, non può fare a meno di un forno, ovviamente incassato. Siemens, in quest’ambito, ha schierato il modello iQ700 che non solo consente una perfetta cottura del pane, curando la prima fase della panificazione con una cottura al vapore ma, in più, si dimostra idoneo e indicato per i “dummies” da cucina, grazie alla funzione CookControl Plus che, inclusiva di numerose ricette preimpostate, in base alle stesse, consiglia le ottimali impostazioni per la cottura della pietanza scelta. 

Tra gli elettrodomestici smart presentati da Siemens, non mancano – infine – alcuni “dispositivi” della gamma A-Cool. Tra essi, figura un frigorifero inclusivo di due cassetti pià freddi (di 2°) del restante frigo, non a caso denominati HyperFresh, adibiti alla conservazione dei cibi freschi (tra cui la carne): tra i due, quello che consente d’impostare anche l’umidità è consigliato per la gestione di frutta e verdura. Sempre nella medesima gamma A-Cool, rientrano due cantinette per il vino, praticamente uguali tranne che per le dimensioni, rispettivamente da 45 e 60 cm, strutturate secondo tre differenti zone a temperatura variabile (da 5 a 18°), all’insegna di ambienti protetti dai raggi ultravioletti in cui sono customizzabili anche parametri come l’umidità e la luce. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Era da un bel po' che non sentivo parlare di cucina smart: dopo il CES 2020, complice in coronavirus, un po' tutti gli annunci del settore sono rimasti congelati e una delle prime aziende a riprendere le attività nel ramo della domotica è stata proprio Siemens con una nuova linea di prodotti che introduce qualche novità interessante nella gestione smart delle cappe e dei piani cottura, oltre che nel forno, decisamente intrigante per chi è negato in cucina...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!