Iscriviti

Sharp: in arrivo 4 nuove Android TV della gamma AQUOS, con 4K e Assistant

Con la fine dell'anno ormai in vista, Sharp porterà sul mercato due nuove linee di Android TV AQUOS, le BL e le BN, ambedue con risoluzione 4K, altoparlanti Harman & Kardon, e supporto ad Assistant.

Hi-Tech
Pubblicato il 21 ottobre 2019, alle ore 11:18

Mi piace
11
0
Sharp: in arrivo 4 nuove Android TV della gamma AQUOS, con 4K e Assistant

Dopo averle mostrate alla scorsa edizione di IFA 2019, la nipponica Sharp si appresta a portare sul mercato due nuove serie di TV UHD della gamma AQUOS, per un totale di quattro nuovi modelli, ovviamente tutti molto smart, versati sia per l’audio che per il video.

Le nuove smart tv Sharp Aquos erogano una risoluzione da 3.840 x 2.160 pixel, quindi in 4K, ben ottimizzata dal supporto agli standard HLG ed HDR 10+, con le scene più movimentate prive dell’effetto ghosting grazie alla funzione proprietaria “Active Motion 600” che, nello specifico, risolve il problema aumentando la nitidezza di quanto visualizzato. Anche il segmento audio non è da meno.

Capaci di garantire un audio Dolby HD, senza perdita di dettagli (loseless) per i contenuti sonori acquisiti mediante i capienti dischi ottici HD DVD e Blu-ray, le nuove smart TV Aquos di Sharp offrono un’esperienza cinematografica immersiva, grazie all’integrazione del DTS Virtual:X, con suoni che sembrano provenire da diversi punti dello spazio: da Harmon & Kardon, invece, giunge il supporto agli altoparlanti che, mediante i tweeter silk di serie e gli opzionali subwoofer. distribuiscono acuti potenti e bassi corposi

L’acquisizione dei contenuti, sulle smart TV AQUOS di Sharp, avviene in molteplici modi, ovvero tramite le (3) porte USB, gli slot per microSD, le (4) porte HDMI, i sintonizzatori via cavo/da antenna/satellite, ma anche grazie al supporto verso Chromecast (per il mirroring da smartphone, pc, e tablet), ed in virtù di Android TV che, provvisto di Play Store, permette di innestare parecchi servizi di video (Prime Video, Netflix, Rakuten TV, e HBO GO) o music on demand (Tidal, Spotify, Deezer).

Naturalmente, essendo anche provviste di Assistant, richiamabile via tasto sul telecomando, le nuove smart TV di Sharp possono essere controllate con i comandi vocali, comunicano all’utente le informazioni richieste, e fungono da hub per il controllo della domotica. In termini distributivi, in attesa di disporre della serie BN nel Q1 del 2020, con tagli anche da 65 pollici, nel Q4 del 2019, quindi entro fine anno, arriveranno in commercio i due modelli BL, prezzati a 399 euro per il 40 pollici, ed a 749 euro per il 65”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Stando alle specifiche annunciate da Sharp le sue pregiatissime smart TV AQUOS dovrebbero gratificare al massimo l'utente: a livello video, questo era immaginabile, vista la storia del brand, ma la vera sorpresa sta nelle altrettanto numerose ottimizzazioni lato audio. Ottima la varietà delle fonti da cui acquisire i contenuti, ed il supporto ad Android TV con Assistant e Play Store al seguito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!