Iscriviti

Razer Book 13: in arrivo il laptop compatto (anche in 4K) con Intel di 11a gen

Conclamate le esigenze di lavoro e studio remoto anche per la parte finale del 2020, Razer ha svelato un nuovo ed elegante portatile, il Razer Book 13, con un monitor a sviluppo più verticale, ma sempre con gli ultimi Intel e la certificazione EVO.

Hi-Tech
Pubblicato il 5 novembre 2020, alle ore 19:10

Mi piace
4
0
Razer Book 13: in arrivo il laptop compatto (anche in 4K) con Intel di 11a gen

A poche settimane di distanza dal lancio del notebook compatto Blade Stealth 13, la californiana Razer, leader nell’hardware da gaming, ha annunciato un nuovo portatile da 13 pollici, il Razer Book 13 che, animato da Windows 10 Home, si candida a degno avversario del rivale Dell XPS 13

Razer Book 13 (15.15 x 295.6 x 198.5 mm, con un peso di 1.34/1.4 kg) ha un telaio in alluminio anodizzato, sottoposto a lavorazione CNC, con l’impiego del vetro per il touchpad, e un filtro protettivo (anche anti-riflesso) Gorilla Glass 6 a tutela del display. Quest’ultimo, da 13 pollici, assume un aspect ratio a 16:10 onde offrire maggior spazio di lavoro in verticale, con le cornici che – pur ben ottimizzate in alto – consentono la presenza di una webcam 720p con IR per l’implementazione di Windows Hello, coadiuvata da 4 microfoni. In fase di acquisto, sarà possibile scegliere tra l’opzione non touch, solo FullHD, e quella touch, sia FullHD che UHD 4K: niente Intel Iris Xe Max dedicata a supporto perché, quale che sia il display scelto, ci si dovrà accontentare della scheda grafica integrata Intel Iris Xe

Il corpo macchina palesa in superficie una tastiera con retroilluminazione RGB a livello di singolo tasto, gestibile da software Razer Chroma, affiancata ai lati da due speaker stereo, amplificati in modo smart e beneficiati dall’immersività della tecnologia THX Spatial Audio: pur sottile, ai lati non mancano diverse porte, tra cui il jack da 3.5 mm, il lettore di microSD, una porta USB 3.2, una HDMI 2.0, e un paio di Type-C con Thunderbolt 4, utili sia per caricare un dispositivo, che per sfruttare una GPU esterna, qualora si voglia giocare anche a titoli tripla A. 

Senza problemi di connettività, stante il supporto al Bluetooth 5.1 ed al Wi-Fi ax/6, il notebook Razer Book 13 opta per i processori quadcore (a 8 thread) Intel Tiger Lake di 11a generazione: orientandosi sul modello con Intel Core i5-1135G7, si ottengono 8 GB di RAM (LPDDR4x-4267, saldata) e 256 GB di storage SSD (PCIe M.2, sostituibile), mentre, convergendo su un Core i7-1165G7, la RAM sale a 16 GB, e lo storage a 512 GB. 

La batteria, da 4.602 mAh (55 watt), promette un’autonomia sufficiente per una giornata di lavoro, ovvero superiore alle 14 ore prima del successivo rabbocco energetico: disponibile in commercio, da Novembre (in Europa a Dicembre), il Razer Book 13 parte da 1,199,99 dollari per il modello base (solo sul sito Razer) con i5 e FullHD no-touch mentre, beneficiando anche della certificazione Intel Evo, si sale a 1.599,99 dollari per l’i7 col FullHD touch e a 1.999,99 dollari optando per l’i7 in coppia con lo schermo 4K sensibile al tocco. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Certo che il Razer Book 13 è davvero suggestivo nel suo look minimale, grazie alla particolare lavorazione di precisione del monoblocco in alluminio anodizzato: non avrà la GPU dedicata, ma quella integrata, grazie ai processori di 11a gen, non è affatto male e, senza eccedere nei dettagli, permette di non invocare l'Olimpo intero nel cimentarsi con la grafica e qualche gioco estemporaneo. Lo storage può essere sostituibile ma attenzione alla RAM: in quando saldata sulla scheda madre, va scelto sin dall'inizio quello che è l'ammontare di cui si pensa d'aver bisogno da qui in avanti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!