Iscriviti

Razer Blade Stealth, il gaming ultrabook elegante ora con scheda grafica dedicata

Dai californiani di Razer arriva una nuova versione dell'ultrabook da gaming Razer Blade Stealth che, oggi, ancora più sobrio ed elegante che in passato, vanta un'autonomia di 13 ore e, in più, la possibilità di ricorrere ad una buona scheda grafica dedicata.

Hi-Tech
Pubblicato il 5 dicembre 2018, alle ore 12:15

Mi piace
7
0
Razer Blade Stealth, il gaming ultrabook elegante ora con scheda grafica dedicata

Il colosso americano del gaming, Razer – da tempo attivo anche con un hardware da gaming completo (smartphone, desktop e portatili) – ha annunciato una nuova versione del suo ultrabook Razer Blade Stealth, ispirata stilisticamente (e non solo) al Razer Blade da 15”, ma con un design ancora più elegante e, soprattutto, una scheda grafica dedicata.

Per battagliare con i notebook premium DELL (XPS), ma anche con alcuni Asus di fascia alta (ROG, VivoBook Pro, e Zenbook), oltre che con i modelli della taiwanese MSI ed americana HP (Omen), Razer ha messo in campo un nuovo modello del suo ultrabook da gaming, Razer Blade Stealth, con un telaio unibody in nero opaco molto sottile (304.6 x 210 x 14.8 mm), e leggero (1.3 kg), dagli angoli squadrati ma non – ipso facto – spigolosi. Il retro propone ancora il logo aziendale dei 3 serpenti intrecciati, nel più sobrio nero su nero, e la stessa tastiera è meno “appariscente”, avendo limitato a una sola zona la tradizionale retroilluminazione “Razer Chroma RGB”: ai lati sono poste 3 porte USB (due Type-A 3.1, ed una Type-C), una Thunderbolt 3 (per GPU esterne via box Razer Core), oltre al jack da 3.5 mm per le cuffie (con annesso SmartAmp).

Le cornici che contornano il monitor del Razer Blade Stealth, un LCD IPS da 13.3 pollici FullHD (risparmioso energeticamente in virtù del sistema Intel Low Power Display) o 4K (touch), ma sempre opaco e con il 100 % sulla scala sRGB, sono molto esili sui lati, e contenute anche in alto (4.9) mm, ove trova alloggio la webcam con IR per l’uso con l’autenticazione Windows (10) Hello. 

Per assicurare una buona autonomia, stimata in 13 ore (col FHD), oltre a una batteria da 53.1 Wh, è stato scelto un processore a 14 nanometri di recente presentazione (Agosto), rappresentato dall’Intel Core i7-8565U di 8° generazione (Whiskey Lake), affiancato da sino a 16 GB di RAM (LPDDR3) e 512 GB massimi di storage SSD (PCIe). La scheda grafica è integrata (Intel UHD 620) ma, volendo, è possibile optare per una configurazione che ne abbia una dedicata, in veste di NVIDIA GeForce MX150 (con 4 GB di memoria GDDR5 apposita). Considerando il potenziale calore in più generato da una scelta del genere, il Razer Blade Stealth è out-ot-the box, di default, con un sistema di raffreddamento ora arricchito con 2 heatpipe in rame

Dotato di 4 speaker supportati dalle ottimizzazioni Dolby Atmos, l’ultrabook Razer Blade Stealth arriva in commercio a partire da 1399 dollari in nord America (Canada e USA): in seguito, sbarcherà in Australia, Asia, Gran Bretagna, ed altri mercati continentali. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il Razer Blade Stealth è, stilisticamente parlando, stupendo. Trattasi di un gaming notebook assai leggero e sottile, con forme semplici, linee pulite e regolari, sobrio ed elegante: seppur leggermente più costoso di quanto atteso dai suoi fan, può vantare buone ottimizzazioni che consentono di giocare a lungo, anche lontano da una presa elettrica, mettendo in campo - se necessario - anche la scheda grafica dedicata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!