Iscriviti

Panasonic Lumix GH5M2: disponibile globalmente la nuova fotocamera per videomaker

Nelle scorse ore, Panasonic ha confermato la disponibilità globale del suo ultimo modello di fotocamera a ottiche intercambiabili, con formato micro quattro terzi, denominato Panasonic Lumix GH5M2.

Hi-Tech
Pubblicato il 23 ottobre 2021, alle ore 12:42

Mi piace
2
0
Panasonic Lumix GH5M2: disponibile globalmente la nuova fotocamera per videomaker

Più o meno nello stesso periodo in cui DJI ha sfoggiato la sua cinepresa professionale, e Sony ha ufficializzato la sua nuova mirrorless, la nipponica Panasonic, dopo il soft launch in alcuni mercati nei mesi scorsi, ha annunciato la disponibilità globale della sua ultima fotocamera Micro Quattro Terzi, con obiettivi intercambiabili, Lumix GH5M2.

Erede della Lumix GH5, cui somiglia molto e della quale condivide l’uso di diversi accessori (telecomando-otturatore remoto, impugnatura, adattatore per microfono XLR), la nuova Lumix GH5M2 (1.699 euro per il solo corpo) è forgiata sia anteriormente che posteriormente con placche in lega di magnesio che le garantiscono anche resistenza a polveri, schizzi, ed al gelo (risultando operativa a -10°). Sul retro, sempre a confermarne un buon uso sul campo, è collocato, ad angolo libero, un LCD touch in formato 3:2 con 1.840.000 punti, appunto accreditato come estremamente visibile all’aperto. 

A bordo, è presente, con tanto di rivestimento anti ghost e anti bagliori, un sensore MOS Digital Live da 20.3 megapixel presieduto dal nuovo processore Venus Engine.

Quest’ultimo porta diversi benefici, tra cui una compensazione (in base allo standard CIPA) a 6.5 stop, un elevato e preciso autofocus (grazie al machine learning che riconosce uccelli, animali, umani e, in relazione a questi ultimi, riconosce separatamente non solo viso/occhi/corpo, ma anche la testa). Onde ridurre i micro-tremoli nell’uso a mano libera, non manca la stabilizzazione dell’immagine, che usa l’OIS (stabilizzazione ottica) e il Body IS: le riprese sono in C4K (4K con risoluzione orizzontale da 4.096 pixel) o 4K a 60p con sotto campionamento a 4:2:0 e profondità colore a 10 bit, potendo rivedere il tutto, via HDMI, su una TV o un altro dispositivo esterno, in 4K a 10-bit con 4:2:2. Tra le capacità della nuova Lumix GH5M2 vanno annoverate la registrazione (per una gamma dinamica amplissima) in V-Log L e in modalità schiacciata (in orizzontale) anamorfica (4 o 6K) con compressione LongGOP a 200 Mbps (tanto per rendere un omaggio ai film di Sergio Leone). 

Inclusiva delle connettività Bluetooth 4.2 e Wi-Fi ac dual band, dello stoccaggio dei contenuti su due slot per SD (compatibili sino alle veloci UHS-II), accompagnata dai programmi Lumix Webcam Software (per PC) e Lumix Sync (per smartphone), la fotocamera Lumix GH5M2 può trasmettere in streaming in FullHD@60p, a 16 Mbps, con codec H.264, e secondo i protocolli RTMP/RTMPS: via aggiornamento firmware sarà invece implementato lo streaming IP cablato (secondo i protocolli RTP/RTSP).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Direi che anche con la globalizzazione di questo modello, le alternative per chi voglia uno strumento tutto fare per le riprese iniziano a essere davvero molte: il fatto che all'esterno non vi siano troppi cambiamenti è utile, perché permette di usare quanto già in dotazione al vecchio modello, qualora già in proprio possesso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!