Iscriviti

OLED CQ1: ufficiale la prima smart TV OLED 4K di Sharp

Il brand nipponico con sede a Osaka ha da poco presentato la sua prima smart TV OLED, con risoluzione 4K: la OLED CQ1 mette in campo svariate ottimizzazioni per immagini, video, un audio potente, diversi sintonizzatori, 4 porte HDMI, ed Android TV.

Hi-Tech
Pubblicato il 15 maggio 2020, alle ore 01:24

Mi piace
7
0
OLED CQ1: ufficiale la prima smart TV OLED 4K di Sharp

Il 2018 è stato un buon anno per Sharp, col brand di Osaka che si è confermato il primo produttore di TV in patria, con una quota di mercato del 25.8% che, però, di recente è stata presa di mira dai concorrenti Sony e Panasonic: ipso facto, il colosso nipponico ora parte del gruppo cinese Foxconn (assemblatore degli iPhone) ha annunciato il prossimo arrivo (dal 23 Maggio) sul mercato del Sol Levante, in attesa di poterlo ammirare anche in Europa, magari a IFA 2020, del suo primo televisore OLED 4K

Anticipato nelle intenzioni dalla rivista digitale Nikkei Asian Review, Sharp OLED CQ1 è una smart TV con pannelli a diodi organici, Ultra HD, da 55 (280.000 yen o 2.425 euro) o 65 pollici (420.000 yen, o 3.637 euro), messi a disposizione da LG Display: la presenza del processore Medalist SQ1, simile a quello in auge nei modelli LCD 8K CX1, qui si occupa di realizzare l’upscaling dei contenuti alla risoluzione 4K. I movimenti più frenetici guadagnano in nitidezza con la tecnologia Scan Speed (di tipo anti-blur), nel mentre le immagini beneficiano di un maggior numero di ottimizzazioni.

Compatibile con gli standard HDR10, HLG e Dolby Vision, la Sharp OLED CQ1 garantisce il supporto allo spazio colore Wide Color Gamut mediante la feature Rich Color Technology Pro, e migliora il contrasto (Smart Active Contrast) mediante lo Sparkling Drive che, analizzata la luminosità pixel per pixel, ottimizza le immagini in luci alte (che non si dissolveranno nel bianco) e quelle in luci basse (che non faranno altrettanto col nero). 

Lato audio, la smart tv Sharp OLED CQ1 avvince l’utente con 65W d’emissione, offerti dal sistema a 2.1 canali basato su 7 speaker, tra cui 1 subwoofer, 4 midrange, e un paio di tweeter: sul retro, assieme a porte USB, per connettere hard disk da cui registrare dai 2 sintonizzatori satellitari e dai 3 per il digitale terrestre, magari nel mentre si guardano in contemporanea due programmi affiancati, albergano ben 4 HDMI di tipo 2.0 (di cui almeno metà con canale audio ARC di ritorno). 

Noto anche il sistema operativo: la smart TV Sharp OLED CQ1 sarà animata da Android TV, con il supporto offerto da Assistant mediante il telecomando, sul quale sono integrate anche le scorciatoie verso YouTube, Netflix, e Prime Video

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Direi che, anche nel polliciaggio maggiore, il prezzo della prima OLED Sharp TV non mi sembra eccessiva. Sul prestigio del brand non di discute, come neppure sulle competenze di LG in fatto di display: le ottimizzazioni delle immagini sono davvero tante, affiancate da un audio potente e da piccole chicche smart che sono sempre più destinate a piacere all'utente finale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!