Iscriviti

Misfit Vapor X: ufficiale il nuovo smartwatch Wear OS con GPS ed NFC

La famiglia Vapor del brand Misfit si amplia e annovera, ora, a meno di un anno dal predecessore, un nuovo smartwatch, presentato come il più leggero del brand, con l'ultimo processore Qualcomm in fatto di tecnologia indossabile: ecco il Misfit Vapor X.

Hi-Tech
Pubblicato il 15 agosto 2019, alle ore 10:17

Mi piace
6
0
Misfit Vapor X: ufficiale il nuovo smartwatch Wear OS con GPS ed NFC

Misfit, azienda californiana specializzata in sensoristica wearable e domotica, parte dell’impero Fossil Group (di recente protagonista con la 5° generazione dei propri orologi smart), ha ufficializzato un nuovo modello dei propri smartwatch, il Misfit Vapor X, degno erede, anche a livello stilistico, del predecessore Vapor 2

Vapor X incrementa l’indossabilità avvalendosi di una cassa circolare realizzata in leggero (43 grammi) alluminio, impermeabile sino a 30 metri di profondità, dalla taglia unica di 42 mm: a destra, i pulsanti fisici rimangono, ma passano da uno a tre mentre, sul dorso, è alloggiato il cardiofrequenzimetro che, in tandem con l’app preinstallata Cardiogram, misura la frequenza del battito sia a riposo che in fase di allenamento.

Tra gli altri sensori presenti, il Vapor X cela anche un altimetro, uno per la prossimità, un giroscopio, un accelerometro, un localizzatore GPS per fare a meno dello smartphone, ed il modulo NFC per i pagamenti contactless. A coordinare il tutto, un set logico che, pur puntando sul nuovo processore Snapdragon Wear 3100 di Qualcomm, andrebbe migliorato in tema di memorie, con la RAM settata ancora a 512 MB, e lo storage, capace di stoccare le canzoni di Spotify (preinstallato), fermo a 4 GB. Il sistema operativo prescelto è Wear OS di Google e, considerando la presenza di un microfono, è da mettersi in conto la possibilità di avvalersi del concierge virtuale Google Assistant

La batteria del Vapor X di Misfit, da 330mAh, può essere rapidamente caricata col contatto magnetico, guadagnando l’80% di capienza energetica dopo poco meno di un’ora (50 minuti): da quel momento, supporterà un uso medio del wearable per 1 giornata intera, aggiungendone due ulteriori con l’attivazione della modalità di risparmio energetico avanzato (sostanzialmente, in uso da solo orologio). 

Personalizzabile in modo notevole, stante la cassa disponibile in varie colorazioni (argento, grigio, oro rosa, nero, oro), i cinturini intercambiabili sempre in taglia unica (da 20 mm), e le watchface di vari tipi, il Misfit Vapor X è già in commercio, per ora promozionato (rispetto a quello normale, di 279 dollari), al prezzo di 199 dollari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I progressi, rispetto al modello precedente, ci sono: in più, la presenza del modulo NFC e del GPS consente di lasciarsi davvero a casa lo smartphone sebbene, tra le connettività, figurino solo Wi-Fi e Bluetooth, e non anche il 4G (magari tramite una pratica eSIM). Forse, analizzando i pro ed i contro, il difetto maggiore del Vapor X è rappresentato dalle memorie che, ormai, iniziano ad apparire inadeguate, rispetto a 1 GB di RAM ed 8 GB di storage.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!