Iscriviti

Instax Mini LiPlay: da Fujifilm la fotocamera a sviluppo istantaneo che immortala anche l’audio

La nipponica Fujifilm torna a battere il ferro caldo (e vintage) dalla stampa istantanea ufficializzando la nuova Instax Mini LiPlay, una fotocamera retrò che, però, è anche capace di registrare l'audio relativo al momento immortalato nello scatto.

Hi-Tech
Pubblicato il 13 giugno 2019, alle ore 13:46

Mi piace
8
0
Instax Mini LiPlay: da Fujifilm la fotocamera a sviluppo istantaneo che immortala anche l’audio

Paradossalmente, in un mondo tecnologico che va sempre più verso la direzione dei cameraphone, a tornare di moda sono state anche le fotocamere a sviluppo istantaneo, come dimostrato dal ritorno in campo di Polaroid, e dalla presentazione – non più qualche mese fa – delle Canon Zoemini. La nipponica Fujifilm, proprio nelle scorse ore, ha segnato un ulteriore step evolutivo nell’ambito della fotografia a sviluppo istantaneo, ufficializzato la Instax Mini LiPlay in grado di immortalare, oltre alle immagini, anche l’audio legato al particolare momento oggetto dello scatto.

La fotocamera Instax Mini LiPlay, maneggevole (grazie alle dimensioni di 82.5 × 122.9 × 36.7 mm, al peso di 255 grammi, ed alla particolare texture tratteggiata) e dall’aspetto vintage, con la doratura ramata scelta per la finitura attorno al sensore CMOS da 1/5”, pur dotata di Flash LED, è priva di mirino, supplito dal display.

Quest’ultimo, posto sul retro, è un pannellino LCD a colori, da 2.7 pollici, la cui funzionalità consiste nell’aiutare l’utente a inquadrare bene il soggetto, applicando alcuni piccoli filtri, prima dello scatto e della stampa istantanea, su cartoline fotografiche da 8.6 x 5.4 cm (10 in tutto in ogni pacchetto), o della memorizzazione in locale delle foto (spazio per 45 scatti, a meno di non ampliarlo con apposite schedine micro SD/micro SDHC). 

La presenza di un microfono permette, azionando il pulsante posto nella parte anteriore della Fujifilm Instax Mini LiPlay, di registrare 10 secondi di audio, sia prima che dopo lo scatto, generando un file sonoro che sarà codificato nel codice QR stampato nell’angolo alto della foto: a quel punto, basta inquadrare la foto con un’apposita applicazione, “instax mini LiPlay” (per Android/IOS), e sarà possibile riprodurre il file audio associato alla foto in questione, ora decisamente più multimediale, ancorché ancora analogica in quanto stampata su carta.

Mediante la medesima applicazione, lo smartphone – connesso via Bluetooth alla fotocamera Instax Mini LiPlay – potrà eseguire uno scatto a distanza, fungendo da controller remoto per la stessa, ottenere la stampa di foto presenti nella propria memoria, o applicare particolari cornici o formati (es. picture in picture) alle foto scattate direttamente dalla instant camera Fujifilm.

La fotocamera Fujifilm Instax Mini LiPlay, caricabile via microUSB con autonomia di 100 stampe, arriverà in commercio a metà Giugno, il 14 per la precisione, al prezzo di 159.95 dollari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le fotocamere a sviluppo istantaneo mi affascinano molto, perché richiedono che si torni a selezionare quello che si decide di fotografare, visto che la stampa fisica delle foto non è illimitata e, anzi, è anche costosa: ottima l'idea di poter effettuare piccole correzioni ed editing prima dell'invio in stampa, davvero interessante l'idea dell'audio, anche se poco chiara a livello tecnico. Il suono è stato davvero codificato nel codice QR stampato, o quest'ultimo è solo un reminder grafico (una sorta di link) verso la vera risorsa sonora stoccata nel cloud?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!