Iscriviti

Huawei Vision: smart TV e Hub per la domotica, in 4K e con videochiamate

In modo del tutto inaspettato, benché fosse chiaro che Huawei era già all'opera su un prodotto del genere, a Monaco di Baviera è stata palesata anche una smart TV, animata da Harmony OS, con punti di connessione al mondo degli smart display e degli smartphone.

Hi-Tech
Pubblicato il 19 settembre 2019, alle ore 18:44

Mi piace
6
0
Huawei Vision: smart TV e Hub per la domotica, in 4K e con videochiamate

L’ultimo grande annuncio a Monaco di Baviera, occorso nell’ambito dell’evento programmato da Huawei per presentare gli attesi top gamma telefonici Mate 30 e 30 Pro, ed il nuovo wearable Watch GT 2, ha riguardato un hub multimediale domestico, rappresentato (pur senza troppi dettagli distributivi, in predicato di arrivare in seguito, quanto meno per la Cina) dalla innovativa smart TV Huawei Vision.

Quest’ultima monta, in uno chassis metallico entro esili cornici, un pannello Quantum Dot, previsto nelle diagonali da 55, 65 e 75 pollici, particolarmente versato verso il media entertainment, vista la risoluzione 4K e l’ampia copertura (100% della scala colore NTSC), ma anche per il gaming, stante il refresh rate a 120 Hz, sempre però con un’attenzione particolare al benessere (AI Fitness), anche visivo, dei più giovani (Ai Kids).

Tra le funzionalità della Huawei Vision, coordinata dal sistema operativo proprietario HarmonyOS, e capace di fungere anche da hub per la domotica IoT, sono presenti diversi prestiti dal mondo telefonico, tra cui il supporto ad un assistente vocale AI anche a dispositivo spento (funzionalità battezzata “intelligent interaction”), e la facoltà di avvalersene, mediante una fotocamera a estrazione (anche in ottica privacy) via motorino pop-up, anche per le videochiamate, impreziosite da una funzione Ai Eye.  

Gratificante sul versante audio, grazie ad un sistema che simula l’audio stereofonico a 5.1 canali grazie all’integrazione di 1 riflettore, 8 altoparlanti, ed 1 subwoofer, la Huawei Vision TV ha molti altri assi nella manica.

Nello specifico, può essere gestita sia con i già accennati comandi vocali, che passando (via connettività Bluetooth 5.0) per un iper autonomo (3 mesi, via carica da Type-C) telecomando Touch Remote Controller, dotato persino di un’area in stile touchpad e di una zona “One Op Projection” che permette di proiettare a schermo i contenuti ed il display di uno smartphone Huawei compatibile (magari proprio un Mate 30) sopra poggiato.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non mi aspettavo anche il lancio di questa Huawei Vision, che definire TV sarebbe troppo riduttivo. Il dispositivo, infatti, sembra quasi uno smart display gigante, con enormi pestiti tecnologici dagli smartphone del gruppo: tra l'altro è anche una sorta di protipo, stante la sua natura di unico, sinora, hardware animato da HarmonyOS. Non stupisce, quindi, che non se ne sappia ancora nulla circa i tempi ed i prezzi della distribuzione (che, verosimilmente, non toccherà l'Europa).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!