Iscriviti

Huawei annuncia il notebook Matebook 14s e lo schermo curvo MateView GT 27"

Con tanto di evento in presenza, Huawei ha annunciato in Italia due nuovi prodotti, tra cui lo schermo curvo MateView GT 27" attento anche al gaming e ai creators, e il nuovo portatile Matebook 14s, migliorato rispetto a Maggio sotto tanti punti di vista.

Hi-Tech
Pubblicato il 5 ottobre 2021, alle ore 18:52

Mi piace
2
0
Huawei annuncia il notebook Matebook 14s e lo schermo curvo MateView GT 27"

Nel corso di un evento milanese, Huawei, presente nel ramo notebook dal 2018, ha ufficializzato (a partire da 1.199 euro) il portatile MateBook 14s erede del Matebook 14 visto a Maggio, e lo schermo da gaming MateView GT 27″ (399,90 euro).

Il Matebook 14s (313.82 x 229.76 x 16.7 mm, per 1.43kg, con chassis metallico nei colori verde abete Spruce Green o grigio Space Gray) contiene le cornici su tutti i lati, dedicando il 90% di screen-to-body al display LCD IPS da 14.2 pollici risoluto in 2.5K (2.520 per 1.680 pixel, 213 PPI), con max 400 nits di luminosità, contrasto a 1500:1, sRGB coperto al 100%, redatto secondo un aspect ratio a 3:2, riposante per gli occhi essendo dotato di anti-sfarfallio (Flicker Free) e di bassa emissione di luce blu (secondo TÜV Rheinland). La cornice alta finalmente ospita una webcam HD da 720p (con Windows Hello) liberata dalla costrizione del nascondersi tra i tasti funzione del terminale che, comunque si confermano utili, visto che premendo la combinazione FN+R si porta il refresh rate da 60 a 90 Hz (e viceversa), mentre optando per FN+P si alzano le prestazioni, sbloccate dal fatto che il TDP messo a disposizione sale a 45W. 

Di fronte, è presente una tastiera a dimensione piena e retroilluminata (dinamicamente, secondo la luce ambientale) con caps da 1.5 mm di corsa e Soft-landing Design  per ottenere un morbido feedback quando si preme sino in fondo un tasto: a proposito di questi ultimi, lo scanner per le impronte digitali è nascosto in quello per il power-on. Non mancano, sul poggiapolsi, l’area Huawei Share, che agevola lo scambio file col telefono semplicemente poggiandovi sopra quest’ultimo e, nei pressi, un touchpad con multi-tocco rivestito in vetro. Lungo il perimetro, i multimedia fanno affidamento al jack da 3.5 mm per cuffie e microfono e alla HDMI 1.4b, ma è possibile connettere periferiche anche via USB 3.2 type-A o mediante le due USB Type-C (una con Thunderbolt 4). 

Provvisto delle connettività Bluetooth 5.1 e Wi-Fi 6, il Matebook 14s non disdegna l’attenzione al sound, con 4 speaker stereo ottimizzati da Huawei Sound e altrettanti microfoni a lunga gittata (5 metri) ottimizzati (Personal Voice Enhancement) per captare la voce e cancellare i rumori di fondo. La batteria, da 60 Wh, assicura 13 ore di video playing, potendo recuperare in 15 minuti 3 ore di lavoro grazie alla ricarica rapida SuperCharge da 90W.

Sul versante degli allestimenti elaborativi, Matebook 14s adotta processori Intel di 11a generazione, i5-11300H o i7-11370H, GPU integrate Intel Iris Xe, 8 o 16 GB di RAM LPDDR4x, storage SSD PCIe NVMe da 512 GB a 1 TB, con l’insieme tenuto a bada quanto a calore emesso dal sistema Huawei Shark Fin fan che, incrementando del 16% le alette delle ventole, ha maggiorato del 25% il flusso d’aria. Il sistema operativo, manco a dirlo vista la giornata odierna, è Windows aggiornabile alla release 11 con feature di collegamento multi-device che visualizza lo schermo del telefono in quello del laptop. 

MateView GT 27″, che trae il nome dalla dimensione della diagonale, è uno schermo in 16:9 da 1500R di curvatura, risoluto a 2560 x 1440 pixel, con una resa dei colori accurata (ΔE<2) e un notevole (165 Hz) refresh rate. Sempre attrezzato contro l’emissione di luce blu (TÜV Rheinland Low Blue Light) o lo sfarfallio (DC Dimming), lo schermo in questione, regolabile in avanti e dietro (-5° ~ 20°) ma anche in altezza (110 mm), omaggia i gamers anche con un mirino virtuale (Crosshairs) e portando allo scoperto i nemici nascosti nelle zone più buie attraverso il contrasto regolato via Dark Field Control. Sul piano delle porte, sono invece annoverate una Display Port 1.2, una HDMI 2.0 e una USB Type-C.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Una delle cose che meno ho apprezzato dei passati notebook Huawei era la webcam che riprendeva dal basso, essendo inserita nella tastiera: da quel che è emerso in sede di presentazione, se ne sono accorti anche i tecnici del brand cinese, che hanno risparmiato ingenerose riprese del doppio mento. Peccato che il Matebook 14s non sia già out-of-the-box col nuovo Win 11.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!