Iscriviti

Honor Rubik’s Cube Bluetooth Speaker: ufficiale lo speaker Bluetooth compatto che sembra un rompicapo

Con un annuncio a sorpresa, Honor (costola di Huawei) ha ufficializzato l'arrivo in commercio di un nuovo speaker ultracompatto con connettività Bluetooth, la cui particolarità sta, oltre che ne prezzo esiguo, nel suo ricordare un celebre rompicapo.

Hi-Tech
Pubblicato il 7 giugno 2019, alle ore 13:47

Mi piace
9
0
Honor Rubik’s Cube Bluetooth Speaker: ufficiale lo speaker Bluetooth compatto che sembra un rompicapo

Non si può certo dire che Huawei si sia fatta spaventare dal trattamento ricevuto oltreoceano come conseguenza della guerra commerciale USA-Cina: dopo la presentazione del medio-gamma Maimang 8, probabile versione cinese dello Huawei Mate 30 Lite, dal quartier generale dello Shenzhen arriva anche l’ufficialità di un simpatico speaker Bluetooth a marchio Honor. 

L’Honor Rubik’s Cube Bluetooth Speaker, questo il nome del prodotto, inteso come chiaro omaggio al famoso rompicapo (nonostante tutte le pareti siano dello stesso, vivace, rosa lampone), è un quasi cubico (54 x 54 x 55 mm) speaker senza fili, basato sulla connettività Bluetooth 4.2 che, pur non essendo la 5.0, garantisce comunque copertura agli smartphone connessi entro 33 piedi. Il peso, particolarmente contenuto, pari a 120 grammi, consente di tenerlo in mano senza fatica, o di riporto praticamente in borsa o nel marsupio mentre, grazie al laccetto in dotazione, è possibile anche agganciarlo ad ogni sorta di appiglio utile. 

La potenza di emissione sonora del Rubik’s Cube Bluetooth Speaker arriva a 3 W e, nel caso venisse giudicata bassa, è possibile migliorare la situazione associando il gadget ad un’altra unità, per un suono praticamente stereofonico e immersivo (non letteralmente, mancando la certificazione IP!): in ogni caso, sarà difficile obiettare sull’autonomia, visto che – con una sola carica da 0 a 100 – la batteria (da 660 mAh) arriva a coprire le 4 ore piene d’ascolto.

Il controllo del Rubik’s Cube Bluetooth Speaker avviene tramite la pressione (variabile per intensità e numero di tocchi) del pulsante fisico, posto a rilievo sotto il LED frontale che ne indica l’accensione o meno: premendo la zona sensibile in oggetto, è possibile accendere/spegnere lo speaker, associarlo a un telefono, o appunto a un altro esemplare di cubo speaker, e gestire le telefonate (rispondendovi, magari, con un doppio click). 

Attualmente, l’Honor Rubik’s Cube Bluetooth Speaker è già in vendita, ancorché quest’ultima sia formalmente limitata al mercato cinese, ove il gadget è acquistabile (via e-commerce Jingdong Mall) a 99 yuan, corrispondenti grosso modo a 13 euro: presto, però, tramite i consueti importatori asiatici, sarà possibile farne incetta anche in Occidente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho dato un'occhiata in Rete e, onestamente, non sono molto convinto di questo progetto: di base, l'idea è alquanto simpatica, ed il prodotto in sé ha le funzionalità necessarie e proporzionate al prezzo d'acquisto. Manca, però, quel quid in più che avrebbe potuto distinguerlo: magari, il farlo funzionare mentre l'utente tentava di comporlo per davvero, o anche solo il regolare il volume facendone ruotare una metà.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!