Iscriviti

HeroBox Pro: da Chuwi il mini computer economico con Intel Jasper Lake N4500

Il noto marchio cinese specialista in informatica low cost ha sfoderato nel suo arsenale / listino un nuovo miniPC, l'HeroBox Pro, perfezionato del 35% a livello prestazionale rispetto al modello precedente, ora con Intel N4500 Jasper Lake.

Hi-Tech
Pubblicato il 13 settembre 2021, alle ore 08:51

Mi piace
2
0
HeroBox Pro: da Chuwi il mini computer economico con Intel Jasper Lake N4500

A circa un mese di distanza dal varo dei suoi nuovi portatili, il marchio cinese Chuwi torna a guardare verso i miniPC attraverso il varo del nuovo HeroBox Pro (166.21 euro su Aliexpress, con spedizione gratuita dalla Spagna e consegna il 16 Settembre) che, rispetto al modello base di quasi due anni fa con chip Gemini Lake Refresh, guadagna il 35% in più a livello prestazionale.

Il nuovo miniPC HeroBook pro può essere adagiato su una superficie piana, posto in verticale, o attaccato dietro un monitor (anche un un contesto di digital signage): il fatto che sia provvisto di una dissipazione attiva del calore ne sconsiglia però l’uso come HTPC (home theater PC, cioè mediabox).

Versato per i compiti della produttività base, come l’uso di Office, la gestione della posta e della navigazione web, l’HeroBook Pro di Chuwi monta un processore dual core (2.80) a due threads Intel Celeron N4500 della famiglia Jasper Lake, realizzato a 10 nanometri, con 6 watt di TDP, messo in coppia con la scheda grafica integrata Intel UHD Graphics di 11a generazione, da 750 MHz, capace di supportare i video in 4K@60fps secondo il codec h.265. Sul versante delle memorie, sono presenti 8 GB di RAM (LPDDR4, purtroppo saldati sulla scheda madre) mentre, quanto a storage, SSD M.2 (2280, sostituibile con uno più grande) l’ammontare è di 256 GB.

Necessitando di più spazio, è possibile ricorrere al lettore di schede SD (sino a 128 GB) frontale, o avvalersi dello slot libero da 2.5” per un hard disk SATA3 meccanico o SSD (max 2 TB). La dissipazione del calore è offerta da una ventola (quasi sempre a pieno regime e con velocità non regolabile), dallo chassis (7,4 x 5,4 x 1,5″) in alluminio, e dalle fessure speculari sul tettuccio. 

Wi-Fi 5 dual band e Bluetooth 4.2 sono le connettività senza fili in dotazione al miniPC HeroBook Pro di Chuwi che, quanto a porte, comprende sul davanti due USB 3.0 e una USB Type-C e, dietro, ove è posizionato anche il tastino per effettuare il reset, due USB 2.0 sovrapposte, l’ingresso per l’alimentazione, una VGA, un jack da 3.5 mm per microfono e cuffie (o microfono e speaker), una HDMI 2.0 (per un secondo display da usarsi come estensione o mirroring del primo), una RJ45 per il Gigabit Ethernet Lan. Il sistema operativo, infine, è Windows 10 Home.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il miniPC in questione può supportare anche due display e, quindi, per la produttività base non è affatto male: sarebbe stato più apprezzabile se avesse consentito di regolare la velocità della ventola, perché ciò lo avrebbe reso un ideale mediaPC alternativo ai box Android di oggi, decisamente non paragonabili per potenza, quasi sempre affidati a chip Mediatek di basso livello.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!