Iscriviti

Garmin Tactix Delta: ufficiale il nuovo smartwatch sportivo e a uso tattico-militare

Da Garmin, noto operatore leader nella geolocalizzazione, noto anche per i famosi navigatori da auto, arriva l'ufficialità del nuovo sportwatch, a uso anche tattico, Garmin Delta, inserito nella gamma Tactix: ecco con quali specifiche e funzionalità.

Hi-Tech
Pubblicato il 20 gennaio 2020, alle ore 18:30

Mi piace
7
0
Garmin Tactix Delta: ufficiale il nuovo smartwatch sportivo e a uso tattico-militare

Dal quartier generale di Olathe, nel Kansas, il brand statunitense Garmin International, leader mondiale nelle tecnologie di geolocalizzazione, ha ufficializzato il nuovo smartwatch Tactix Delta, erede dell’ormai datato (2 anni fa) Tactix Charlie, con diversi prestiti hardware dal Fenix 6X

Garmin Tactix Delta culmina con una cupoletta in vetro zaffiro, messa a protezione (anti-graffio e anti-urto) del display, portato a 1.4 pollici (+36% rispetto ai precedenti della stessa serie), entro una lunetta diamantata rivestita in carbonio: il tutto all’insegna di uno chassis in grado di resistere a complessi test di resistenza militare (MIL-STD-81).

Quello tattico è uno dei principali impieghi del Garmin Tactix Delta: in esso sono preinstallate le mappe europee TopoActive, cui l’uso combinato del GPS (con supporto ai più diffusi sistemi di tracciamento planetario), della bussola, del giroscopio, e dell’altimetro, portando in dote una geolocalizzazione estremamente precisa, potendo nel contempo unificare in una medesima schermata le coordinate di 2 differenti sistemi di tracciamento (Dual-Position). Nell’eventualità che manchi la copertura mobile, la tecnologia proprietaria inReach, abbinata alla rete satellitare Iridium, consente di condividere la propria posizione, di messaggiare e, alla bisogna, di lanciare un SOS

A supporto di chi si cimenta nel paracadutismo, la modalità Jupmaster, settando un lancio di tipo statico o da incursione (Halo o Haho), fornisce un’agile guida, a suon di waypoint virtuali, con il punto di lancio ricavato automaticamente, e quello desiderato per l’impatto ottenuto mediante la sinergia barometro/bussola elettronica.

Per l’uso quotidiano, torna utile il Bluetooth che permette di ricevere e leggere a schermo le consuete notifiche per telefonate, mail, messaggi, ed app, tenendo il telefono associato al sicuro nello zaino: la presenza di un modulo NFC abilitato al sistema Garmin Pay permette di effettuare pagamenti a sfioramento pur non avendo con sé portafogli o carta di credito, mentre lo storage interno è in grado di ospitare financo 2.000 tracce musicali (ascoltabili, però, previo ricorso a cuffie senza fili, stante la mancanza d’un altoparlante). 

Sul versante sportivo, Garmin Tactix Delta scende in campo con la messa a disposizione di varie metriche per l’attività sportiva attenzionata, con le stime (arricchite secondo i parametri di temperatura e altezza) del consumo massimo / per minuto d’ossigeno nel sangue (VO2 Max), e con le mappe attinenti a diversi campi da golf (più di 41 mila) e pisce da sci (oltre 2 mila) presenti globalmente. 

Per tutti gli usi, invece, tornano utili le novità in fatto di autonomia, e privacy. Nel primo versante, ricorrendo al Power Manager, che visualizza anche l’autonomia in termini di ore e giorni, tenendo conto dell’impatto dei sensori sulla stessa, è possibile switchare comodamente dalla modalità smartwatch, con 21 giorni di funzionamento completo, a quella a risparmio energetico, da puro orologio, sostanziata in quasi 3 mesi (80 giorni) di autonomia. Anche la riservatezza personale non è stata lasciata al caso, nel Garmin Tactix Delta, con la feature Kill Switch che, dietro pressione di un pulsante, cancella all’istante tutti i dati dell’utente, compresi i punti di riferimento e i percorsi salvati. 

Secondo quanto comunicato dall’azienda, il nuovo smartwatch multi-sport e per uso tattico Garmin Tactix Delta sarà distribuito nel corso del primo trimestre del presente anno, ad un prezzo di 899.99 euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Come già il precedente Charlie, anche il nuovo Delta è uno smartwatch tattico incredibile, adatto a contesti da "Apocalisse": oltre a essere rugged, ha anche il supporto per il paracadutismo da incursioni di guerra, cancella i dati con un click (se catturati o, semplicemente, se si cede a terzi il wearable), ha un'autonomia notevole anche con le funzionalità da orologio smart attive e, in più, non si fa mancare la possibilità di supportare i pagamenti contactless, l'ascolto musicale, e le canoniche notifiche.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!