Iscriviti

Chuwi HiGame: miniPC per il gaming con Intel di ottava generazione, GPU dedicata, Gigabit Ethernet

Chuwi ha lanciato un nuovo progetto hardware, ovviamente ultracompatto, nelle vesti del miniPC Chuwi HiGame, adatto al gaming, al mining, all'editing, alla postproduzione video e 3D, ed alle attività in realtà virtuale e aumentata.

Hi-Tech
Pubblicato il 23 aprile 2018, alle ore 18:13

Mi piace
10
0
Chuwi HiGame: miniPC per il gaming con Intel di ottava generazione, GPU dedicata, Gigabit Ethernet

Chuwi, produttore cinese focalizzato sulle soluzioni hardware compatte e funzionali (tablet, ibridi e convertibili, spesso dual boot Android e Windows), ha pensato di unire l’esperienza maturata nei miniPC e nelle consolle da gaming mobile per varare il Chuwi HiGame, un computer ultracompatto e decisamente economico in grado, per potenza, di accontentare i gamers occasionali (anche in ambito VR/AR), e gli amanti del rendering 3D, dell’editing video, e – volendo – anche quelli del cripto mining.

Il box di questo miniPC, gestito da Windows 10 Home, con architettura a 64 bit, ha la forma di uno scatolotto rettangolare poco ingombrante sia quando poggiato sul lato lungo (173 x 158 mm x 73 mm), che quando posto in verticale, in stile “tower”.

Al suo interno, il manufacturer cinese ha allestito un’accoppiata computazionale di tutto rispetto: il processore Intel – un Core i7-8709G – è di 8° generazione (Kaby Lake Refresh), mentre la scheda grafica dedicata è una AMD Radeon Rx Vega M GH: la RAM (DDR4) del Chuwi HiGame, espandibile sino a 32 GB massimi, è formata da 2 banchi per un totale di 8 GB, mentre lo storage, un SSD da 256 GB con interfaccia M.2 PCIe, può esser abbinato, nello spazio libero disponibile, con un ulteriore hard disk, da 2.5” con interfaccia SATA 3, meccanico o sempre a stato solido.

La dotazione di porte del Chuwi HiGame è straripante: sono ben 4 gli schermi esterni collegabili, vista la presenza di due DisplayPort 1.3 e di altrettante uscite HDMI 2.0, mentre le porte USB arrivano a ben 6 unità (tra cui 5 USB 3.0 ed 1 USB Type-C con Thunderbolt 3). Non mancano nemmeno due jack da 3,5 mm, per cuffie e microfono, una Gigabit Ethernet (per la connessione internet cablata), ed una porta dedicata all’alimentazione (a 19V/9A).

Chuwi HiGame (come altri dispositivi dell’azienda) si concretizzerà attraverso una campagna di crowdfunding su Indiegogo e, nelle prime fasi di prevendita, lasciando la propria mail per la newsletter del progetto, permetterà un risparmio del 38% sul prezzo finale di listino.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le informazioni fornite da Chuwi, ad oggi, sono molto promettenti ma, ovviamente, andranno valutate al completo e, soprattutto, sul campo: anche il casual gaming, quando fatto su PC, diventa non poco impegnativo. Va detto, dalla scheda tecnica emersa, che la buona volontà di fare un computer che combini potenza e compattezza c'è tutta. Come già accennato, infine, il numero di porte è davvero soddisfacente.

Lascia un tuo commento
Commenti
Kadil Peguero Mercedes
Kadil Peguero Mercedes

06 maggio 2018 - 07:16:04

Sarebbe interessante sapere il prezzo

0
Rispondi
Kadil Peguero Mercedes
Fabrizio Ferrara

06 maggio 2018 - 11:47:58

Vero. Bisogna iscriversi alla newsletter del progetto per essere avvisati quando partirà il crowdfunding per acquistarlo.

0