Iscriviti

Charge 5: Fitbit presenta la nuova smartband con sensori EDA / ECG e display AMOLED

L'attesissima nuove smartband di Google, nota come Fitbit Charge 5, è stata finalmente svelata dopo diversi mesi di ipotesi e indiscrezioni, risultando una versione migliorata su diversi livelli, tra cui struttura, sensori, e funzionalità.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 agosto 2021, alle ore 18:51

Mi piace
4
0
Charge 5: Fitbit presenta la nuova smartband con sensori EDA / ECG e display AMOLED

Dopo una lunga sequela di indiscrezioni, ed a coronamento delle stesse, Google ha finalmente alzato il sipario sulla nuova smartband Charge 5 della controllata Fitbit, nata quale evoluzione migliorata del modello precedente, del quale pure riprende alcune specifiche.

Sempre corredata dal GPS per tracciare le attività sportive (in alcuni casi in automatico, basti pensare al ciclismo), dal modulo NFC per i pagamenti a sfioramento Fitbit Pay, ancora con la capacità di tracciare continuativamente la frequenza cardiaca e la saturazione dell’ossigeno nel sangue, la nuova smartband Fitbit Charge 5 ha un corpo più sottile del 10% rispetto al passato, realizzato impiegando materiali quali vetro, resina, ed alluminio, con i lati corredati da strisce argentate che celano i sensori per l’ECG (onde scovare evidenze di fibrillazione atriale).

Il display, rispetto al vecchio monocromatico, è un pannello AMOLED a colori, con bordi arrotondati, da 1,04 pollici, con una luminosità raddoppiata ancorché autoregolabile grazie al sensore di luce ambientale, e l’always on per tenere sempre a schermo l’ora: su di esso vengono visualizzati anche le notifiche delle app, del calendario, delle chiamate, e dei messaggi cui poter rispondere al volo se in pairing con device Android. 

Sul tema del benessere e della salute, la smartband Fitbit Charge 5 di Google, stimato il livello d’energia dell’utente tenendo conto di alcuni parametri (frequenza cardiaca, qualità del sonno analizzata anche in base all’attività respiratoria notturna, attività svolte), agli abbonati a Fitbit Premium consente (Recupero Giornaliero) di programmare in modo oculato tempi di recupero e allenamenti. La funzionalità EDA, invece, in base ai sensori dell’attività elettrodermica della pelle, quantifica il livello di stress dell’utente, la sua risposta allo stesso potendo (nel caso degli utenti Fitbit Premium) mettere a disposizione apposite sessioni rilassanti di meditazione, alcune delle quali sviluppate da Calm.

L’autonomia del Fitbit Charge 5, suscettibile di calare ricorrendo al GPS, è rimasta immutata rispetto al vecchio modello, pari a circa una settimana: personalizzabile con cinturini di diversi tipi (silicone, nylon, pelle), il nuovo wearable di Google, pur essendo in spedizione da fine Settembre, può già essere pre-ordinato sullo store ufficiale Fitbit, al prezzo di 179.99 euro, comprensivi di 6 mesi di abbonamento gratuito a Fitbit Premium. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, credo che col Charge 5 sia stato fatto un lavoro intelligente, mantenendo gli elementi più apprezzati del vecchio modello, a cui sono stati aggiunte specifiche e funzioni da modelli superiore: il tutto si è tradotto in un prezzo tutto sommato accessibile per un wearable che diventa sempre più attento anche a salute e benessere, e non solo al tracking sportivo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!