Iscriviti

CES 2021: HP presenta vari notebook, tablet e i suoi primi auricolari senza fili

Il noto brand americano porta all'esordio, al CES 2021, i suoi primi auricolari true wireless, ma aggiorna anche vari portatili, e presenta una coppia di interessanti tablet, per una proposta complessiva all'insegna della potenza, della qualità multimediale, e della portabilità.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 gennaio 2021, alle ore 12:32

Mi piace
1
0
CES 2021: HP presenta vari notebook, tablet e i suoi primi auricolari senza fili

Al day one del CES 2021, l’americana Hewlett Packard ha portato diversi prodotti, tra cui persino zaini, mouse e monitor ad hoc: ovviamente, a farla da padrona – nel suo stand virtuale – sono stati i portatili e i tablet, a confermare la natura flessibile dell’attuale lavoro, e i wearable, col primo paio di auricolari senza fili del brand a stelle e strisce.

Come il modello Envy x360 del 2020, il nuovo HP Envy 14 (313 x 224 x 18 mm, per 1.6 kg, Gennaio, 999 dollari) condivide il design premium della serie Spectre, rendendolo più accessibile tramite uno chassis in alluminio anodizzato con finitura sabbiata: spalancata la cover, emerge – sull’87% della superficie frontale – un luminoso (400 nits) e fedele cromaticamente (100% sRGB) display da 14 pollici basato su un pannello LCD IPS risoluto a 1.920 x 1.200 pixel, ovviamente touch, esteso a 16:10 per visualizzare affiancati più dati, sormontato da una webcam da 720p. A gestire la visualizzazione dei contenuti, e le elaborazioni grafiche, interviene la GPU dedicata Nvidia GeForce GTX 1650Ti Max-Q con 4 GB di memoria riservata (di tipo GDDR6), associata a un processore quadcore (4.2 GHz massimi) Intel i5 di 11a generazione, che consente l’innesto di modem per il Wi-Fi 6, e mette a disposizione l’efficienza necessaria a ottenere un’autonomia di 16.5 ore: la RAM (DDR4-3200) arriva a 16 GB, mentre lo storage, SSD (PCIe M.2), segna quota 256 GB. Abilitato al Bluetooth 5.0, il rinnovato Envy 14 prevede due veloci (5 Gbps) USB Type-A, una Thunderbolt 4, un lettore di microSD, una HDMI 2.0, e un jack combo da 3.5 mm.

Assieme all’Envy 14, giungono in campo anche due nuovi HP Elite Dragonfly, rispettivamente G2  (in blu, redatto in magnesio CNC con l’impiego di plastiche riciclate, 304,3 x 197,5 x 16,1 mm sotto il kg di peso) e Dragonfly Max (304,3 x 197,5 x 16,1 mm per 1.13 kg, anche nero scintillante), accomunati, oltre che da Windows 10 Pro, da processori Intel di 11a generazione (anche vPro, i3/i5/i7 nel G2, solo i5/i7 nel Max) affiancati dalla grafica integrata (anche Intel UHD nel G2, solo Iris Xe nel Max) con massimo 32 GB di RAM (LPDDR4) e 2 TB di archiviazione a stato solido (SSD M.2): oltre alle porte, comprensive di HDMI 1.4, di una USB Type-A con power delivery, di due USB Type-C e di Thunderbolt 4, spicca anche il supporto al 4 e 5G opzionale, aggiuntivo rispetto all’integrazione di Bluetooth 5.0 e Wi-Fi 6.

Di base, pur condividendo ambedue l’uso del pennino capacitivo ricaricabile HP G3, e disponendo di una protezione Gorilla Glass 5, il Dragonfly G2 propone un display da 13.3 pollici FullHD (da 400 o 1.000 nits) o anche 4K (550 nits, HDR400), con tecnologia (comune anche al Dragonfly Max) per oscurare lo schermo (Sure View Reflect) onde proteggerlo da occhi indiscreti e webcam IR da 1.2 megapixel con otturatore Sure Shutter attivabile via pulsante (sulla tastiera retroilluminata) supportata da 3 microfoni: lato audio, sono adottate le tecnologie HP Sound Calibration per rendere l’output delle cuffie coinvolgente e HP Dynamic Audio per sopprimere il rumore, nei 4 altoparlanti Bang & Olufsen, focalizzandosi sul parlato durante i film o la musica. Il Dragongly Max, con batteria da 56.2Wh, si limita alla risoluzione UHD (IPS, con anti-riflesso e riduzione della luce blu via HP Eye Ease, 1.000 nits via sensore di luce ambientale), con una webcam IR da 5 megapixel (e 4 microfoni a lunga gittata), sottoposta a uno slider manuale pro privacy: anche in questo caso, sono presenti i medesimi 4 altoparlanti. Passando dalla riservatezza alla sicurezza, ambedue i modelli di notebook Dragonfly integrano tracker Tile anti smarrimento-furto, e una funzione che, in caso di manomissione, avvisa l’utente al successivo avvio.

Erede dell’HP Spectre Folio con rivestimento in pelle, il tablet 2-in-1 Elite Folio guarda maggiormente all’ambiente usando plastiche oceaniche e il 90% di magnesio riciclato: il display touch (funzionante anche con la Slim Active Pen inclusa), protetto dal vetro Gorilla Glass 5 e attento alla privacy, con un rapporto a 3:2, e una risoluzione da 1.920 x 1.280 pixel estesa su una diagonale di 13.5 pollici, è sormontato da una webcam HD (grandangolo a 76°) con otturatore e coppia di microfoni, e può essere ruotato mediante la doppia cerniera, per passare dal form factor a conchiglia a quello da tablet. Con il 5G opzionale (è comunque presente il Wi-Fi 6), e speaker Bang&Olufsen, adotta un processore Qualcomm Snapdragon 8cx 5G, potendo arrivare nelle configurazioni sino a 16 GB di RAM e a 2 TB di SSD: stante l’assenza di una ventola, e la presenza d’una tastiera silenziosa, può essere adoperato anche in ambienti pubblici, rasentando una notevole autonomia (24.5 ore di riproduzione video non streaming).

Tablet più tradizionale, l’Elite x2 G8 (1.17 kg) sfoggia display da 13 pollici con privacy via Sure View, sempre luminosi e con varie risoluzioni (400 nits a 1.920 x 1.280 pixel, vs 450 nits per 3.000 x 2.000 pixel, vs 1.000 nits per 1.920 x 1.280 pixel), supportanti il pennino HP G3. Corredato perimetricamente di Thunderbolt 4 e Type-C, monta processori Intel di 11a gen (dall’i3 all’i7, con possibile cache Intel Optane), RAM da 8 a 16 GB, storage SSD (NVMe) da 128 GB a 2 TB: la connessione è Wi-Fi 6 (con tracciatore Tile), ma v’è l’opzione per il 4G ed il GPS. In tema d’autonomia, la batteria dimensionata a 47 WHr, recupera metà capienza in 30 minuti. 

All’assortimento non poteva mancare quello che è stato presentato come il portatile da 14 pollici più leggero (1.13 kg), l’HP EliteBook 840 G8 Aero, grazie al corpo realizzato per il 90% in materiali di riciclo: il display, da 14 pollici, sempre con Sure View opzionale, presenta in cima una webcam HD (720p ) con HP Privacy Camera mentre, all’interno, assieme al modem per il W-Fi 6, ed al 5G opzionale, operano processori Intel di 11a generazione.

Chiudono il novero dei laptop altri 3 notebook: gli HP EliteBook x360 1030 G8/1040 G8 con display FullHD o 4K, da 13.3” LCD IPS nel primo, OLED da 14” nel secondo, protetti da un Gorilla Glass 5, con webcam HD IR per Hello e supporto per il pennino HP G3 da comprare a parte. Montano processori Intel i5/i7 di 11a generazione con grafica integrata, arrivando sino a 32 GB di RAM (LPDDR4X9 e a 2 TB di SSD (NVMe). Dotati di connessioni Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, con slot per nanoSIM 5G, curano l’audio (4 microfoni e 4 speaker) e non si fan mancare le porte (tra cui il jack da 3.5 mm, la HDMI, e una Thunderbolt 4 via Type-C). La batteria, da 54 o 78 Wh, gode della ricarica rapida (50% in mezzora). 

Infine, acquistabili separatamente (da Aprile, a 199 dollari) o venduti assieme al notebook Elite Dragonfly Max, arrivano i primi auricolari senza fili del brand, noti come Elite Wireless Earbuds: risultano ideali per lo smart working distribuito, grazie al tuning audio personalizzato impostabile sui driver al neodimio da 9.2 mm (con supporto alle frequenze da 20 a 18.000 Hz), alla cancellazione attiva del rumore integrata sui microfoni omnidirezionali ad alta sensibilità (livello di pressione sonora a 94 decibel), e alla capacità di switchare senza soluzione di continuità (via Microsoft Swift Pair) dal PC (anche Mac) al telefono (anche iOS), mettendo in campo comodi preset per ogni contesto d’uso (palestra, casa, ufficio). La custodia allegata ne permette la ricarica completa in 2 ore, con il fast charging che in un quarto d’ora regala già 1.5 ora extra di funzionamento. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le proposte tecnologie messe in campo da HP per il CES 2021 sono davvero tante e quelle elencate sono solo alcune delle più interessanti: i miglioramenti dei portatili derivano principalmente dai nuovi processori Intel di 11a gen con quel che ne consegue ma, ovviamente, a rubare la scena è stato sia il tablet convertibile che il primo paio di auricolari senza fili del marchio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!