Iscriviti

Beats Powerbeats Pro: da Apple gli auricolari true wireless per sportivi con "Ehi Siri"

Dopo diverse indiscrezioni, leak, spoiler, Apple ha finalmente ufficializzato i suoi auricolari premium, totalmente wireless, per sportivi, rappresentati dai nuovi Powerbeats Pro, realizzati in collaborazione con l'ormai controllata Beats Audio.

Hi-Tech
Pubblicato il 4 aprile 2019, alle ore 09:42

Mi piace
6
0
Beats Powerbeats Pro: da Apple gli auricolari true wireless per sportivi con "Ehi Siri"

Nel lontano 2014, Apple acquisì – per 2.5 miliardi di dollari – Beats Audio, l’azienda californiana leader delle soluzioni audio individuali di livello premium, pur mantenendola ancorata alle sue tradizioni. Sino ad oggi: dopo aver spoilerato se stessa in occasione dell’evento del 25 Marzo, quando il prodotto è stato mostrato in alcune diapositive, e dopo aver installato un maxi cartellone all’incrocio di Sunset e Vine, in quel di Hollywood, Cupertino ha finalmente alzato il sipario sugli auricolari Beats Powerbeats Pro.

I nuovi arrivati hanno un design che rievoca quello del precedente modello (Powerbeats 3), rispetto al quale l’impegno progettuale ha consentito la riduzione sia del peso (- 17%) che della dimensione (- 23%): inoltre, manca il cavo di collegamento tra un’unità e l’altra, e questo è uno degli elementi che ne consente un uso disgiunto. L’altro, infatti, consiste nella presenza, su ciascun’unità, dietro l’iconico logo B, di pulsanti a pressione, grazie ai quali è possibile alzare il volume (un tocco), o gestire le chiamate, rifiutandole (pressione prolungata).

All’interno, la forma del driver consente di ottenere un flusso d’aria pressurizzato ed efficiente e ciò porta a un suono potente ma, in quanto dotato anche di un’ampia gamma di frequenze, anche ben bilanciato e, nel contempo, privo di distorsioni. Grazie alla presenza del chip Apple H1, mutuato dalle AirPods2, la connessione (Bluetooth di Classe 1) con lo smartphone è più stabile e priva di sconnessioni, con un istantaneo passaggio da un device all’altro, e la facoltà di avvalersi dell’assistente virtuale di Cupertino avviene al solo pronunciamento della frase “Ehi Siri“. 

L’autonomia, affidata al rilevamento smart della posizione (gli auricolari riproducono musica quando collocati sulle orecchie, e vanno in stand-by quando rimossi), ammonta a 9 ore, alle quali ne vanno aggiunte altre 15 in virtù della custodia di ricarica, con la facoltà (Fast Fuel) – altresì – di guadagnare 1.5 ore extra dopo 5 minuti di ricarica, o 4.5 ore in più dopo un quarto d’ora di rabbocco energetico.

Impermeabili contro l’acqua ed il sudore, in ottica sportiva (come dimostrato anche dagli archetti regolabili posti sulle singole unità e dalle ben 4 misure diverse di copriauricolari), i nuovi Beats Powerbeats Pro (di Apple) arriveranno in commercio a Maggio, nelle nuance Bianco avorio, Blu navy, Nero, e Verde muschio, presso il portale Apple e gli Apple Store fisici, al prezzo di 249.95 euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ecco: ora mancano solo i nuovi iPod, e siamo al completo: Apple vuole chiaramente convergere sui servizi, visto che sull'hardware ha sempre meno margine, ma ciò non vuol dire rinunciare ai pezzi forti della sua offerta, tra i quali continuano ad esserci i prodotti Beats. Questi ultimi, ora, completano l'offerta Apple piuttosto carente in ambito sportivo, con degli auricolari decisamente più adatti agli allenamentid i quanto non fossero le AirPods.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!